Irregolarità mestruale dopo un aborto spontaneo

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 18/02/2021 Aggiornato il 18/02/2021

E' frequente che dopo un aborto spontaneo si verifichi un'irregolarità mestruale, ma se la situazione in 5-6 mesi non si stabilizza è opportuno un controllo.

Una domanda di: Carla
Buongiorno dottore volevo chiederle un consiglio: ho avuto un aborto a
novembre, dopo il quale ho avuto ciclo di 20 -22 -20 giorni mentre prima era sempre preciso ogni 24 giorni. Dall’ecografia ho visto che ovulo prestissimo tra l’ottavo e il dodicesimo giorno: è normale ovulare cosi presto? Mi consiglia di prendere qualcosa per migliorare? Grazie infinite.

Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora,
premetto che via Internet non diamo cure: per favorire la possibilità di rimanere incinta serve motltissimo adottare uno stile di vita sano, sia dal punto di vista dietetico, sia da quello delle altre abitudini di vita (niente fumo né alcol, sì al movimento, sì alla perdita di eventuali chili di troppo). Dopo un aborto è probabile che si instauri un’irregolarità mestruale, che potrebbe protrarsi anche per alcuni mesi. Se però nell’arco dei cinque-sei mesi successivi la situazione non dovesse tornare come prima è opportuno effettuare un controllo ginecologico, con ecografia e possibilmente esame del sangue per i dosaggi ormonola. Tenga comunque presente che il ciclo non è mai identico a se stesso per tutta la durata della vita fertile: anche l’età della donna può influire, determinando cambiamenti. Lei non mi dice quanti anni ha (dato importantissimo quando si parla di fertilità) comunque sia dopo i 35 anni il ciclo mestruale può andare incontro a modificazioni senza che quetso sia un segno preoccupante. Per quanto riguarda l’ovulazione non so che dirle: si verifica mediamente a metà ciclo, inteso come intervallo di giorni tra l’inizio di una mestruazione e l’inizio di quella successiva, quindi non sorprende molto che nel suo caso sia stata rilevata tra l’ottavo e il 12 giorno. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Un figlio con il diabete insulino-dipendente: si può?

21/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si voglia affrontare una gravidanza dopo i 40 anni e con il diabete, è opportuno farsi seguire da un centro specializzato.  »

Bimba di 18 mesi che non vuole più il latte

16/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

A svezzamento completato, il latte non è più indispensabile: come ottima alternativa c'è lo yogurt.   »

Una gravidanza dopo aver smesso l'”anello”: quanto ci vuole?

13/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisabetta Canitano

La possibilità di rimanere incinta dopo aver smesso la contraccezione ormonale varia da donna a donna: generalizzare non si può.  »

Fai la tua domanda agli specialisti