Irregolarità mestruale dopo un’IVG farmacologica

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 17/12/2021 Aggiornato il 17/12/2021

Dopo un'interruzione volontaria della gravidanza, è normale che si verifichino alcuni giorni di sanguinamento, però è sempre consigliabile sottoporsi a un controllo dopo 20-30 giorni dall'aborto.

Una domanda di: Rachele
Ho avuto un’interruzione di gravidanza farmacologica il 15/10, senza raschiamento, ho avuto perdite per 10 giorni, dopo una settimana ho avuto di nuovo perdite per altri 10 giorni, e poi dopo due settimane altre perdite, insolite questa volta, sembravano mestruazioni, ora secondo i calcoli dovrei avere le mestruazioni in ritardo, è normale oppure no?
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, l’interruzione di gravidanza farmacologica prevede un periodo nel quale il materiale abortivo fuoriesce determinando perdite muco ematiche (tendenti al color caffè) per alcuni giorni settimane.
Normalmente con la mestruazione successiva, che di norma arriva a distanza di circa un mese dall’aborto, questa situazione si auto risolve. Rimane tuttavia utile la ripetizione di un test di gravidanza 20-30 giorni dopo la procedura da lei effettuata, con controllo clinico dallo specialista di riferimento, che preveda l’ecografia pelvica. Questo iter serve a verificare che tutto sia andato secondo quanto voluto. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di due anni con i capelli molto radi

24/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Nella maggior parte die casi, i capelli dei piccolini diventano più folti con il passare deigli anni, tuttavia se appaiono realmente troppo deboli e mancano in alcuen zone della testa è bene sentire il parere di un dermatologo (in presenza).   »

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Fai la tua domanda agli specialisti