Irregolarità mestruale e gravidanza che non inizia

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/03/2018 Aggiornato il 02/03/2018

Un aumento di peso associato a irregolarità mestruale rende più che opportuno un controllo ginecologico e l'esecuzione degli esami del sangue, utili anche a valutare il funzionamento della tiroide.

Una domanda di: Mariella
Il mio problema è il seguente: da ottobre, nonostante rapporti mirati, la gravidanza non arriva. In questi mesi il ciclo però è alterato, non è più puntuale come prima, arriva o
in anticipo o in ritardo e il flusso dura meno di tre giorni e non è
abbondante. Cosa significa? Inoltre ho preso peso e la pancia è
gonfia.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Cara signora, a mio avviso i cambiamenti che lei ha notato nella durata e quantità del suo ciclo, così come sul versante intestinale (gonfiore addominale e aumento di peso) potrebbero farci sospettare, a livello ginecologico, una situazione di squilibrio con difficoltà a raggiungere l’ovulazione (di qui le mestruazioni in ritardo o in anticipo) e, a livello intestinale, un possibile malassorbimento e/o intolleranza alimentare (che potrebbe riflettersi anche in un ciclo mestruale di entità ridotta se si instaurasse, per esempio, un quadro di anemia sideropenica, ossia da carenza di ferro).
In alternativa, potrebbe esserci alla base dei sintomi che mi descrive, una disfunzione della tiroide per difetto, ossia un quadro di ipotiroidismo.
In ogni caso, è utile che lei si sottoponga a visita ginecologica di controllo con eventuale approfondimento tramite esami ematochimici (esami del sangue) così come ad un parere del suo medico curante, che valuterà se sia anche opportuno indirizzarla presso un gastroenterologo o dall’endocrinologo.
Nel frattempo, cerchi di tenere una specie di diario con indicate le date di inizio delle sue mestruazioni, la loro durata/entità, il suo peso corporeo e l’eventuale impiego di farmaci. Credo potranno essere informazioni utili per il collega che la visiterà.
Spero di esserle stata di aiuto, a disposizione se desidera.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

La “piaghetta” del collo dell’utero ostacola il concepimento?

05/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

L'ectropion della cervice non ostacola la possibilità di dare inizio a una gravidanza.   »

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti