Irregolarità mestruali a 49 anni

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 18/03/2021 Aggiornato il 18/03/2021

E' più che normale che verso la fine della vita fertile il ciclo mestruale non sia più regolare: si tratta infatti di una precisa caratteristica della premenopausa.

Una domanda di: Concetta
Salve dottoressa, ho 49 anni… L’ultima mestruazione l’ho
avuta il 25 febbraio ed è durata circa 2 giorni. In pratica la sera del 26 già non
ne avevo… Ora sono già 6 giorni che mi è tornato il sanguinamento. Durante i primi 3 giorni
avevo sono delle macchioline… Ora è un po’ più abbondante, ma nella
norma… Pensi un po’, cambio solo 4 pannetti al giorno, ma per igiene più
che altro… Ho preso un Tranex ieri ed uno stamattina… Può dirmi qualcosa
a riguardo?? La ringrazio anticipatamente.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve Concetta, quello che le sta capitando è spiegabile dal punto di vista medico con il termine “premenopausa” ossia il periodo che precede la menopausa, caratterizzata a sua volta dalla definitiva sospensione del ciclo mestruale.
La premenopausa presenta tipicamente delle irregolarità del ciclo sia in eccesso che in difetto.
Siccome la funzione delle ovaie sta per esaurirsi, non sempre ad una mestruazione corrisponde una precedente ovulazione e per questo motivo la mestruazione può ripresentarsi anche più volte nello stesso mese.
Se diventa troppo abbondante, è una buona idea assumere Tranex per contenere l’emorragia. In alcuni casi invece si prescrive il progesterone in modo da limitare la crescita del tessuto endometriale (quello che riveste l’interno dell’utero) e contenere il flusso mestruale in modo ancora più efficace.
A mio avviso, è utile sottoporsi ad una visita ginecologica in questa fase cruciale della vita della donna, così da monitorare meglio queste alterazioni del ciclo (rimane sempre utile il diario mestruale), effettuare i test di screening oncologici previsti per la sua età (in particolare Pap test, ecografia pelvica e mammografia) e valutare anche lo stile di vita migliore per mantenersi in salute anche in questa fase della vita.
Spero di averla aiutata, resto a disposizione se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti