Isteroscopia: può causare una gravidanza extrauterina?

Chirurgo Filippo Murina A cura di Chirurgo Filippo Murina Pubblicato il 19/06/2023 Aggiornato il 19/06/2023

Non è mai stata dimostrato che possa esistere una qualunque relazione tra lo svolgimento della isterocopia diagnostica e una successiva gravidanza extrauterina.

Una domanda di: Francesca
Buongiorno, il 22 maggio ho effettuato un’isteroscopia diagnostica e dopo pochi giorni (monitoro il ciclo con gli stick clearblue), ovvero tra il 25 e il 26 dovrei avere ovulato. Ho avuto un rapporto completo proprio in quei giorni. Ad oggi (8 giugno) non ho ancora il ciclo. Ho effettuato un test di gravidanza ed è risultato negativo. Sono preoccupata per il fatto che il liquido iniettato durante l’isteroscopia possa magari essere entrato nelle tube, trasportando residui dell’utero ed occludendole. Il mio dubbio è che si sia instaurata una gravidanza extrauterina. Inoltre dopo l’esame ho assunto bassado per 8 giorni come indicato dal medico. Può aver favorito l’antibiotico un’eventualità geu? Cosa posso fare? Vorrei anche sapere come fare per eventualmente ripulire le tube. La ringrazio.
Dottor Filippo Murina
Dottor Filippo Murina

Gentile Signora, in corso di isteroscopia sia diagnostica che operativa, viene veicolata in utero una soluzione fisiologica sterile (praticamente dell’acqua) che ha la funzione di distendere la cavità al fine di consentire una corretta visualizzazione. Non esiste nessuna evidenza scientifica che tale manovra possa indurre un rischio d’insorgenza di una gravidanza extrauterina, che ha possibili altre origini come un danno tubarico da esito di una infezione o per malformazioni congenite. Saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Camera gestazionale piccola dopo la PMA

04/03/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Anche in una gravidanza avviata grazie a un percorso di procreazione medicalmente assistita è possibile che avvenga qualcosa che rallenta lo sviluppo dell'embrione, ma non è detto che quando accade tutto sia perduto.   »

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Fai la tua domanda agli specialisti