Istmocele: si può riformare?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 23/05/2024 Aggiornato il 23/05/2024

L'istmocele, che è una formazione anomala che si sviluppa nella parete dell'utero, può ripresentarsi dopo essere stato asportato. Deve essere risolto prima di affrontare una gravidanza.

Una domanda di: Katia
Salve volevo sapere se si può riformare un istmocele?

Vi spiego dopo cesareo 2019 ho avuto unistmocele operato nel 2022. Quest’anno ho avuto un raschiamento per aborto e mi hanno trovato un massiccio istmocele.

Pensavo non si potesse riformare più.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, purtroppo dobbiamo ahimè constatare che l’istmocele si può riformare, infatti si è riformato.
Capisco che la sua speranza, dopo esser stata operata, fosse quella di essere guarita per sempre da questo difetto della parete uterina.
Invece purtroppo occorre nuovamente prendersi cura del suo utero e provare a ripararlo ancora una volta, nella speranza che possa guarire perfettamente e, a distanza di circa un anno, poter ricercare nuovamente una gravidanza come immagino lei desideri fare.
Capisco che le pesi dover rimandare la ricerca della gravidanza, ma d’altra parte con un massiccio istmocele non è prudente mettersi al lavoro in tal senso: la parete uterina difettosa potrebbe andare incontro ad un assottigliamento eccessivo, fino ad arrivare alla rottura uterina vera e propria.
Sono sicura che avrà la pazienza necessaria per mettere il suo corpo al riparo da questa grave complicanza, per il bene suo e della creatura che desidera mettere al mondo.
Spero di averle risposto e che lei possa realizzare il suo desiderio di maternità: i figli sono la ricchezza più grande per noi mamme!
Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti