Ittero in neonato un mese

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 12/05/2014 Aggiornato il 16/04/2024

Mia figlia di 5 settimane (nata il 2.4.14 da taglio cesareo) presenza ancora un leggero ittero. Alcuni dati: Peso nascita: 2900 g Peso a 2 giorni: 2600 g... Risponde: Dottoressa Alessia Bertocchini

Una domanda di: patriziavida
Buongiorno,
mia figlia di 5 settimane (nata il 2.4.14 da taglio cesareo) presenza ancora un leggero
ittero.
Alcuni dati:
Peso nascita: 2900 g
Peso a 2 giorni: 2600 g
Allattamento al seno esclusivo, crescita regolare (ogni settimana sui 180 g),
ultima pesata il 5.5.14: 3350 g.
bilirubina totale a 5 giorni: 14 mg/dL
bilirubina indiretta a 7 giorni: 14 mg/dL
bilirubina diretta a 7 giorni: 0.3 mg/dL
I pediatri dell’ospedale e le infermiere del consultorio mi hanno sempre
rassicurata sul lieve ittero che permane alla piccola, visto che
l’accrescimento è buono e la bimba è ben reattiva.
Tuttavia la pediatra di base mi ha consigliata in data 6.5.14 di ripetere
l’esame della bilirubina in ospedale, che è risultata essere in data 7.5.14
pari a 8 mg/dL (totale).
L’ultimo pediatra visto in ospedale e la pediatra di base consigliano di
ripetere il dosaggio della diretta e indiretta, perciò eseguire prelievo
venoso. Mi chiedevo se sia il caso di sottoporre la piccola a un nuovo
prelievo cruento e doloroso (l’ultima volta hanno impiegato 45 minuti di
orologio per trovarle una vena, lasciandole molti lividi), visto che negli ultimi 2 giorni l’ittero è quasi totalmente sparito anche dalle sclere, come constatato in data odierna anche dalla pediatra di base. A che pro effettuare un’ulteriore indagine?
La ringrazio in anticipo per i consigli che vorrà darmi.
Patrizia
Dottoressa Alessia Bertocchini
Dottoressa Alessia Bertocchini

Attenzione: l’ittero alcune volte potrebbe essere causato semplicemente dal latte materno (può persistere per diverse settimane in media da 3 a 10) pertanto per prima cosa escluderei questo.
Escluso il latte materno se persiste concordo con i medici che la stanno seguendo e cioè che vada indagato. Le cause di ittero persistente sono numerose e sapere la distribuzione diretta/indiretta è la prima cosa da indagare perché ci orienta. Con gli esami ematici è consigliato eseguire emocromo con conta reticolociti, esami funzionalità epatica, test di Coombs, malattie infettive come ciromegalovirus o toxoplasma vanno prese in considerazione. Dopo eventuale ecografia epatica ed esame urine. Controlli anche il colore di urine e feci. Per non escludere poi cause chirurgiche come atresia vie biliari o stenosi ipertrofica del piloro e non solo. Pur non essendo un problema grave nella maggioranza dei casi, le cause di ittero medio basso prolungato di un lattante possono essere molte di più di quelle elencate e se i valori non si dovessero abbassare spontaneamente entro qualche settimana, prenda in considerazione di continuare gli approfondimenti. Saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti