Ketoprofene e rischi in gravidanza

Dottor Antonio Clavenna A cura di Dottor Antonio Clavenna Pubblicato il 25/08/2020 Aggiornato il 25/08/2020

Il ketoprofene assunto in gravidanza non dovrebbe aumentare il rischio di malformazioni nel feto, ma favorire un altro problema.

Una domanda di: Susy
Volevo chiedervi una cosa riguarda oki.
Il 19 luglio ultimo ciclo. 29 luglio ho iniziato una cura antibiotica piu
ovuli vaginali e betadine vaginale per forti perdite. Astinenza rapporti dal
27 luglio al 11 agosto. Il giorno 18 19 e 20 ho assunto oki mattina e sera,
perché avevo dolori come avessi una cistite, più velamox. Ad oggi ancora
nessun ciclo. Specifico che ho un ciclo di 30-32 giorni,però in passato prima
che assumessi la pillola arrivava anche a 37 giorni. Da marzo non prendo più la
pillola e ho rapporti completi. La mia domanda è: se fossi incinta sarei a
rischio per il bambino visto che ho preso oki e antibiotico? Grazie mille.

Antonio Clavenna
Antonio Clavenna

Gentile Susy,
gli studi riguardanti l’uso in gravidanza di amoxicillina (Velamox) e ketoprofene (Oki) non documentano un aumento del rischio di malformazioni nel feto.
Alcuni studi hanno osservato un aumento del rischio di aborto spontaneo associato all’uso di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS, classe a cui appartiene il ketoprofene) nelle prime settimane di gravidanza. I risultati di questi studi non sono conclusivi, ma è un’eventualità che non può essere esclusa.
Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti