La beta-hCG non aumenta: cosa sta succedendo?

Dottoressa Sara De Carolis A cura di Dottoressa Sara De Carolis Pubblicato il 28/04/2021 Aggiornato il 28/04/2021

Non è buon segno il mancato incremento del valore della gonadotropina corionica, tuttavia se il dosaggio viene effettuato in laboratori diversi si può sempre sperare che dipenda da questo.

Una domanda di: Carmen
Avrei bisogno di un aiuto. Sono alla 6a settimana di gravidanza. Fino a mercoledì 21 il dosaggio delle beta cresceva in modo
regolare. Domenica in seguito a forti dolori sono stata in ospedale, dove in seguito ad ecografia transvaginale è stata evidenziata una camera
gestazionale e il dosaggio delle beta era a 9129. Oggi 28 aprile ho ripetuto il dosaggio e il risultato è solo 9224. Volevo chiederle se avendo
effettuato i prelievi il primo al pronto soccorso e il secondo in laboratorio poteva esserci una differente valutazione o al contrario non
c’è stata crescita delle beta e conseguentemente la gravidanza non è andata
a buon fine.

Sara De Carolis
Sara De Carolis

Gentile Carmen,
lei ha ragione a preoccuparsi, sia per le perdite ematiche sia per la beta-hCG, che non è aumentata.
Avendo però cambiato il laboratorio, possiamo sperare che ci sia un fattore confondente, pertanto le consiglio di attendere altri 2-3 giorni, per poi ripetere sia il dosaggio della gonadotropina corionica sia l’ecografia: è questo l’unico modo che le permetterà di comprendere se la gravidanza sta evolvendo. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti