La gentamicina usata localmente diminuisce l’effetto dell’amoxicillina orale?

Dottor Antonio Clavenna A cura di Dottor Antonio Clavenna Pubblicato il 19/01/2023 Aggiornato il 19/01/2023

La quantità di antibiotico contenuta in un preparato per uso locale non può interferire sull'azione di un altro antibiotico assunto per bocca.

Una domanda di: Valentina
Buongiorno dottore, mio figlio di due anni e mezzo sta assumendo amoxicillina alla dose di 60mg /kg tre volte al giorno per 10 giorni per faringite streptococcica. Contestualmente sta assumendo per via topica già da 1 mese e mezzo su indicazione dell’urologo pediatrico crema contenente gentamicina/betametasone (per via topica ovviamente ) a causa di fimosi serrata del prepuzio. Oggi sul foglietto illustrativo dell’amoxicillina ho letto che l’amoxicillina potrebbe avere un effetto ridotto se assunto insieme ad altri antibiotici. Poiché la gentamicina è un antibiotico mi chiedevo quindi se può ridurre l’effetto dell\’amoxicillina. Naturalmente ci tengo che lo streptococco venga eradicato bene date le possibile complicanze a lungo termine. È il caso che aumenti precauzionalmente il dosaggio dell’amoxicillina? (mio figlio pesa 15 kg e sto dando 6 ml per tre volte al giorno, poiché l’amoxina è 250mg/5ml ho calcolato che sta prendendo 60mg/kg). Grazie.
Antonio Clavenna
Antonio Clavenna

Gentile Valentina, la gentamicina viene assorbita attraverso la cute in quantità trascurabili, ed è quindi estremamente improbabile che l’efficacia dell’amoxicillina possa essere ridotta. Non sono pertanto necessarie modifiche alla terapia in corso. Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di sette mesi con piccolissime cisti dei plessi corioidei

02/02/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

In generale la sola presenza di cisti dei plessi corioidei, anche se richiede controlli non desta preoccupazione. Diverso è il caso in cui, in prossimità dei plessi corioidei, si sviluppano le cosiddette cisti aracnoidee.  »

Un solo neo, tre pareri specialistici diversi: a chi credere?

31/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Ogni specialista ha le sue precise ragioni quando indica il da farsi rispetto a un neo, in particolare quando i singoli pareri vengono espressi a distanza uno dall'altro.   »

Dodicenne con tosse abbaiante, incessante, resistente alle cure

30/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta escluse le cause organiche, occorre pensare che la comparsa di una tosse che non risponde ad alcuna cura e non dà tregua durante la giornata sia in relazione con un disagio emotivo che può avere come origine un problema legato alla scuola (e ai compagni).   »

Fai la tua domanda agli specialisti