L’apparecchietto casalingo per rilevare il cuoricino potrebbe agitare il feto?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 29/01/2024 Aggiornato il 05/02/2024

L'apparecchietto che rileva il battito non è di disturbo per il feto, tuttavia se il suo utilizzo, per qualunque ragione, genera ansia, basta limitarne l'impiego. A 22 settimane di gravidanza, per verificare la vitalità del bambino, di solito basta sdraiarsi, meglio se sul fianco sinistro, e rimanere in ascolto fino a quando si avvertono i suoi movimenti.

Una domanda di: Raffaella
Salve sono a 22+2 settimane. Il bambino lo sento muovere poco e venendo da due aborti mi hanno regalato angel sound. Premetto che ho fatto anche già la morfologica ed è tutto perfetto ma quando non lo sento vado in ansia. Siccome ieri sono stata tutto il giorno senza sentirlo stamattina ho deciso per tranquillizzarmi di usare
l’angel. Ovviamente beccato subito il suo bel cuoricino e ho notato che nel punto in cui avevo poggiato l’apparecchio lui ha scalciato forte. Lo avrò tenuto su non più di 40 secondi perché è stato tutto molto veloce: volevo chiederle il fatto che abbia scalciato forte in quel punto, facendosi sentire forte e chiaro aldilà del doppler, è perché gli ha fatto male o semplicemente è stato un caso? Attendo una sua risposta e la ringrazio.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, chissà…non saprei se sia stato una coincidenza oppure un segnale che ormai lei non ha più bisogno di questo apparecchio per essere certa che il suo bimbo stia bene. Devo ammettere che mi piace pensare alla seconda ipotesi. Lei è a 22 settimane e vedrà che i movimenti del suo piccolo saranno nel tempo sempre più frequenti e decisi come le è già capitato di avvertire. Chiaramente, non è facile percepire i movimenti stando in piedi dalla mattina alla sera. Alla sua epoca di gravidanza, di solito è più facile riconoscerli stando sdraiate. In teoria il fianco sinistro è quello migliore per tenerli belli attivi.
Penso che non ci siano pericoli di nuocere in alcun modo al bambino utilizzando (naturalmente in modo sporadico!) angel sound ma mi sembra che il rischio sia quello di fidarsi più della tecnologia che del proprio istinto e, anche se può sembrare strano, l’istinto materno non solo esiste ma è davvero infallibile!
La gravidanza è davvero una palestra speciale per imparare ad ascoltare il proprio corpo e i suoi segnali e in questo le ostetriche possono essere delle maestre insostituibili (per questo mi piace sempre invitare le future mamme a seguire i corsi preparto: sono davvero utilissimi).
Magari le sembrerà bizzarro quanto le ho scritto ma non dimentico quello che ho sentito dire una volta da una collega pediatra: “la mamma SA che il suo bimbo sta male 48 ore prima dello stetoscopio del pediatra! Noi pediatri dobbiamo imparare a dare SEMPRE ascolto alle mamme!”.
Spero di averle risposto, altrimenti resto a disposizione…le auguro buona continuazione!

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Tosse violenta che non passa in una bimba di 4 anni: qual è la causa?

02/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Anche se di rado, una tosse secca, insistente, che nulla calma può essere dovuta al tappo di cerume: per escludere questa possibilità basta che il pediatra ispezioni accuratamente i condotti uditivi del bambino.  »

Collo dell’utero raccorciato in 25^ settimana: è possibile che torni a posto?

01/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In effetti la cervice può recuperare qualche millimetro, in assenza di contrazioni uterine, quindi non è detto che una minaccia di parto prematuro comporti con certezza la nascita del bambino molte settimane prima rispetto alla data prevista.  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti