Lattante con aumento di peso rallentato

A cura di Dottoressa Roberta Levi Pubblicato il 19/03/2023 Aggiornato il 19/03/2023

Può capitare che l'aumento di peso rallenti, tuttavia se la tendenza rimane costante è opportuno parlarne con il pediatra.

Una domanda di: Isabel
Il mio bimbo ha 3 mesi, è nato perfettamente in media sia in lunghezza che peso: 51cm x 3.420 chilogrammi. Ho sempre allattato esclusivamente al seno e ha sempre preso bene settimanalmente mai meno di 140 grammi, anzi. Infatti ora pesa 6.280, tranne questa settimana che ha preso solo 40 grammi, la scorsa 170 grammi. Dovrebbe preoccuparmi? Il mio latte non gli basta più? Sorride e interagisce tranquillamente come al solito, nessun cambiamento, non capisco questa diminuzione nel prendere peso.
Roberta Levi
Roberta Levi

Gentile signora,
prima di tutto è importante che il peso venga rilevato sempre sulla stessa bilancia, che il bambino sia sempre nudo o che indossi sempre gli stessi vestiti, infine che la relazione con il pasto sia sempre la stessa , cioè che venga pesato sempre prima o sempre dopo averlo attaccato al seno.
Accertato questo, se il bambino è sempre cresciuto bene, se quando finisce il pasto appare appagato, se è tranquillo si può monitorare la situazione e vedere se il rallentamento della crescita persiste o se è stato un episodio sporadico. Se persiste può essere che il materno non sia più sufficiente e va valutata, insieme al pediatra curante, la possibilità di un’integrazione con latte formulato. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Test di gravidanza casalinghi: si può credere al risultato?

16/03/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

I test di gravidanza che si effettuano a casa con il kit che rileva l'eventuale presenza dell'ormone beta-hCG sono molto affidabili, se ovviamente vengono effettuati quando è ragionevolmente possibile che l'ormone in questione sia già stato prodotto.  »

Paura di aver contratto la listeriosi: c’è un esame da effettuare subito?

14/03/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

La diagnosi certa di listeriosi viene effettuata grazie all'analisi del sangue per la ricerca del batterio responsabile. Ma questa indagine è consigliata solo se dopo il presunto contatto con il Listeria monocytogenes compaiono sintomi gastrointestinali riconducibili all'infezione.   »

Pancera post parto: sì o no?

10/03/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La pancera (o guaina) da indossare dopo il parto suscita pareri discordanti tra gli specialisti. In linea di massima, in caso di parto naturale non è opportuno metterla, mentre può servire alle neo mamme sottoposte a cesareo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti