Lattante con il “testone”: c’è da preoccuparsi?

A cura di Dottoressa Roberta Levi Pubblicato il 14/03/2023 Aggiornato il 14/03/2023

Una circonferenza cranica al 90mo percentile, oltretutto associata a paramentri perfettamente in sintonia con la sua dimensione, non deve affatto preoccupare.

Una domanda di: Paola
Salve, il mio bambino di 2 mesi e mezzo quasi pesa 6,4 kg, è lungo 62 cm e ha una cc di 42 cm. Quest’ultima misura mi preoccupa un po’. La pediatra si è limitata a dire che ha un testone. In effetti la sua testa risultava grandina fin dalle ecografie. Alla nascita era 36 cm e 37.2 a 10 giorni di vita. Devo preoccuparmi? Il bimbo appare essere sanissimo, sorridente e molto attento. Grazie.
Roberta Levi
Roberta Levi

Cara signora,
non deve preoccuparsi: i valori di circonferenza cranica del bambino riportati alla nascita e ora a 2 mesi e mezzo rientrano nei parametri di normalità.
Risultano al 90 % (si parla di macrocefalia per valori > al 97%) e inoltre il bambino ha presentato in questi due mesi un incremento della curva di crescita per tutti i parametri , anche il peso e la lunghezza sono su elevati percentili, quindi siamo in presenza di uno sviluppo armonico di tutti i parametri. Potrebbe essere d’aiuto vedere anche i percentili di circonferenza cranica di genitori e nonni, la “ testa grossa” può essere una caratteristica familiare. Sarà comunque importante tenere monitorato l’accrescimento di tutti i parametri nei prossimi mesi, associato ad una valutazione pediatrica dello sviluppo neuromotorio del bambino. Se e ci fosse qualche dubbio si potrà eseguire una ecografia transfontanellare per stare più tranquilli. Al momento direi comunque che non c’è da fare nulla di particolare. Diversamente, creda, la sua pediatra glielo avrebbe segnalato. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo nato prematuro con broncodisplasia severa: quando potrà fare a meno dell’ossigeno?

19/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Non è quasi mai possibile prevedere quando un piccolissimo con un severo problema all'apparato respiratorio potrà rinunciare al supporto dell'ossigeno.   »

Sertralina in gravidanza: meglio diminuire la dose giornaliera?

14/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In genere il dosaggio medio indicato per la sertralina è tra i 50 e i 150 mg al giorno: se si sta già assumendo una quantità minima rispetto alla posologia può non essere opportuno ridurre ulteriormente la dose, specialmente di propria iniziativa.   »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti