Latte di soia in allattamento: si può?

Professor Giorgio Longo A cura di Professor Giorgio Longo Pubblicato il 14/03/2019 Aggiornato il 14/03/2019

In allattaento si può tranquillamente mangiare tutto quello che si desidera.

Una domanda di: Erica
Buongiorno, allatto esclusivamente al seno mio figlio di 1 mese ma mi è sorto un dubbio: tutte le mattine faccio colazione con latte di soia e caffè
decaffeinato, la soia può dar fastidio a lui? Grazie.
Giorgio Longo
Giorgio Longo

Cara signora stia tranquilla, nulla di quello che lei mangia può dar problemi al bambino. Al contrario veda di mangiare sempre tutto quanto desidera che così sarà più serena e tranquilla e avrà più latte. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Pillola dimenticata: è alto il rischio di gravidanza?

01/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

Se ci si dimentica di assumere il contraccettivo orale, basta prenderlo entro 12 ore dall'abituale per non correre rischi.   »

Educazione di una piccina: quali istruzioni vanno seguite?

27/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I bambini non sono robot: non ci si può aspettare che basti impartire una semplice dritta per ottenere i comportamenti desiderati.   »

Fertilità della donna dopo i 40 anni: cosa la influenza?

19/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

L'età anagrafica condiziona fortemente la possibilità di concepire. Ma non solo: altri fattori entrano in gioco e tra questi c'è il peso corporeo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti