Le mestruazioni non arrivano: cosa sta succedendo?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 09/08/2022 Aggiornato il 09/08/2022

Un'irregolarità mestruale nel corso della vita fertile può non avere alcun significato medico. Se però le mestruazioni continuano a non arrivare e si è esclusa una gravidanza è opportuno un controllo ginecologico.

Una domanda di: Vincenza
Volevo capire cosa sta succedendo nel mio corpo. Ho 41 anni e ho sempre avuto un ciclo quasi sempre regolare, pochi episodi di ritardo e quant’altro e ovulazione sempre più o meno dopo 15 giorni, una settimana prima (più o meno) del ciclo successivo a quello precedente. Questo mese ho subito diverso stress, dispiaceri e carico di medicinali, tipo cortisone perché ho avuto problemi di salute. Dovevano arrivarmi le mestruazioni il 30 luglio, ma mi sono accorta di aver avuto l’ovulazione quel giorno stesso che doveva arrivare, dato i sintomi chiari dell’ovulazione che non avevo avuto al 14° giorno dal ciclo precedente e che arrivava appunto dopo 28 giorni (l’ovulazione). A oggi mi chiedo se sia normale che il ciclo non sia ancora arrivato e se è nella norma diciamo questo tempo… e quando mi devo aspettare a questo punto il ciclo… quanti giorni passeranno dopo l’ovulazione e se è il caso di fare un test di gravidanza anche se ho avuto rapporti solo il giorno dopo dell’ovulazione tardiva. Ho comunque tutti i sintomi premestruali che ho sempre, seno dolorante, dolorini e calo dell’umore e mi sento che sta arrivando da un momento all’altro da qualche giorno, anche se ancora nulla, per cui spererei in un vostro parere per capire meglio la situazione. Grazie e buona giornata.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora, innanzi tutto il ciclo mestruale non è sempre identico a se stesso dal menarca fino alla menopausa (e non c’è neppure da aspettarsi che lo sia). È più che normale e anche prevedibile che possa verificarsi un ritardo delle mestruazioni senza che questo sia significativo dal punto di vista medico e questo vale soprattutto alla sua età, quando è possibile che inizino i primi segnali legati alla menopausa che arriverà più avanti, anche tra alcuni anni. Lei mi chiede “quando si deve aspettare il ciclo (cioè la mestruazione, perché il ciclo è l’arco di tempo che intercorre tra l’inizio di una mestruazione e l’inizio di quella successiva) e io non posso che risponderle che sono solo un ginecologo e non un indovino, quindi non posso dirle assolutamente nulla riguardo questa tempistica. Posso invece suggerirle di effettuare il test di gravidanza, che è la prima cosa da fare in caso di amenorrea (mancato arrivo della mestruazione) nelle donen che sono ancora in età fertile. In relazione all’ovulazione, lei si dimostra molto sicura delle date in cui si verifica, mentre io devo un po’ disilluderla al riguardo: è possibile infatti che lei individui il PERIODO fertile, che è segnalato dalla comparsa del muco fertile (chiaro, filante, inodore) ma è davvero poco probabile che lei riesca a identificare con sicurezza il giorno esatto dell’ovulazione (a meno che lei non si sottoponga a un’ecografia mirata). Per concludere, la invito a fare il test di gravidanza e, se non fosse incinta, ad aspettare serenamente l’arrivo delle mestruazioni. Se anche il prossimo mese non dovessero comparire fissi un appuntamento dal suo ginecologo di fiducia, per un controllo. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo che rifiuta la mamma

03/10/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non basta aver messo al mondo un bambino per diventare la figura di riferimento che predilige. Se sono altre persone a prendersene cura, non stupisce che le preferisca alla mamma.   »

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Fai la tua domanda agli specialisti