L’embrione non si vede: si è interrotta la mia gravidanza?

Dottor Bruno Mozzanega A cura di Dottor Bruno Mozzanega Pubblicato il 29/12/2021 Aggiornato il 29/12/2021

Se il concepimento è avvenuto in ritardo rispetto alla data presunta (eventualità non rara) è possibile che si debba arrivare intorno alla settima settimana per vedere l'embrione con l'ecografia.

Una domanda di: Martina
In data 3-11-2021 ho avuto l’ultima mestruazione (ciclo regolare di 31 giorni) ed ho avuto un ciclo regolare con 2 rapporti (indicativamente verso il 21/24 novembre) solo nel periodo fertile (ovulazione giusta e non in ritardo). Ho fatto due test di gravidanza tutti positivi. Il 21/12 ho fatto la prima visita ecografica che ha evidenziato che la camera gestazionale è vuota e piccola (più o meno di 5 settimane) rispetto al periodo in cui dovrei trovarmi. Il ginecologo non era molto ottimista per il proseguo della gravidanza, anche in relazione alla perdita completa di tutti i sintomi. Le beta ieri erano 20585. Preciso che non ho avuto perdite. Quante speranze ho di proseguire la gravidanza? La ringrazio.
Bruno Mozzanega
Bruno Mozzanega

Premesso che in un ciclo regolare di 31 giorni l’ovulazione è circa il 17mo giorno (20/11), immagino che lei abbia riconosciuto correttamente i giorni fertili e che in quel ciclo l’ovulazione sia avvenuta in ritardo: intorno al 24-25, e così il concepimento. L’eco del 21/12 sarebbe in prossimità della sesta settimana, poco prima. I valori delle beta-hCG sono buoni. Può essere un ritardo nel concepimento, anche se l’embrione potrebbe già vedersi. Di più non posso dire: ripeterei il controllo ecografico prima di fine anno, così si dovrebbe chiarire bene la situazione. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Assorbenti interni: li può usare una ragazzina di 11 anni?

16/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Sara De Carolis

Non ci sono controindicazioni mediche all'uso degli assorbenti interni fin dalla prima adolescenza. Va tenuto presente, però, che per applicarli correttamente la ragazzina deve imparare a conoscere bene la propria anatomia.   »

Bimbo di tre anni che dà testate e pizzicotti quando è contento

15/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Ci sono gesti che compie il bambino che è opportuno impedire: per farlo occorrono toni e atteggiamenti di affettuosa determinazione.   »

Lo zucchero è vietato in assoluto ai bambini?

14/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Alimenti e bevande contenenti lo zucchero che si usa normalmente in cucina a scopo dolcificante non sono vietati in assoluto, ma non è certo opportuno concederli ogni giorno. In un'ottica di dieta sana devono essere introdotti solo occasionalmente (e questo vale anche per gli adulti).   »

Fai la tua domanda agli specialisti