Lieve carenza di vitamina B in gravidanza

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 19/06/2020 Aggiornato il 19/06/2020

A fronte di una documentata mancanza di vitamina B, può essere opportuno ricorrere a integratori multivitaminici/multiminerali.

Una domanda di: Giorgia
Grazie per la risposta dettagliata. Ho già ricontattato il reumatologo che appunto mi ha fatto ripetere Ana e Ena. Ad oggi gli Ena sono venuti tutti negativi ma resta positività Ana. Ho dosato TSH e tutti ormoni e anticorpi tiroidei. TSH lievemente alterato ma in trattamento con eutirox. Emocromo tutto ok. Lieve carenza di vitamina B. Tratterebbe comunque con cortisone? Sono molto preoccupata per la mia debolezza muscolare. Ho le gambe che cedono e crampi ai polpacci. Io ho già affrontato un’altra gravidanza terminata alla perfezione ma a parte nausee e malessere i primi tre mesi non ho avuto altri problemi. Per questo sono molto preoccupata. Leggevo che in gravidanza viene prodotto un ormone chiamato relaxina che rilassa tessuti e muscoli: potrebbe essere questo ormone? Sono in tilt.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, avrei voluto risponderle prima ma non ci sono riuscita: mi perdoni!
Mi fido dei risultati che mi riporta anche se sarei curiosa di vedere l’esito degli ANA e del TSH, oltre che di sapere il dosaggio di Eutirox che le è stato prescritto (presumo tenendo conto del suo peso corporeo). In presenza di una carenza documentata di vitamina B (quale?) e di sintomi a carico dei muscoli, piuttosto che con il cortisone sarei propensa ad iniziare un trattamento con un multivitaminico/multiminerale specifico per la gravidanza, così da correggere tutte le possibili carenze e, mi auguro, vedersi attenuare sia i crampi che la debolezza muscolare.
Quanto alla tiroide, in effetti quando è scarsamente funzionante ossia in caso di ipotiroidismo, possono concomitare crampi muscolari notturni, motivo per cui è utile che lei controlli mensilmente il valore del TSH.
Aggiungerei che una profonda stanchezza fisica (e perché no, emotiva) è proprio tipica delle prime fasi di gravidanza, destinata a regredire spontaneamente già nel secondo trimestre di gravidanza…speriamo sia così anche per lei!
Infine, riguardo alla relaxina, è vero che è un ormone capace di “rilassare” ma direi in particolare la muscolatura liscia dell’utero e i legamenti a livello pubico e ileo-sacrale (che si trovano nel bacino), quindi non sarei propensa ad imputare ad una carenza di relaxina questi sintomi fastidiosi che la impegnano in questo periodo.
Spero di averla aiutata, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

La mia gravidanza si è interrotta subito: quando riprovarci?

16/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

Si può cercare un bimbo immediatamente dopo un aborto spontaneo, avvenuto nelle primissime settimane di gravidanza.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Dolicocefalia in bimbo di tre mesi: quali conseguenze?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Questo tipo di malformazione cranica comporta un problema quasi esclusivamente di natura estetica.   »

Fai la tua domanda agli specialisti