Lievi irregolarità del respiro in bimba di due anni

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 19/06/2020 Aggiornato il 19/06/2020

Con la crescita, un respiro lievemente rumoroso durante il sonno o nella fase dell'addormentamento, è destinato a sparire.

Una domanda di: Maria
Gentili medici, ho una figlia che attualmente ha 2 anni e 2 mesi. Quando dorme (o comunque nella fase di addormentamento) a volte le trema il respiro, cioè fa un respiro che trema, come se avesse un piccolo brivido durante l’inspirazione. A parte questi singoli respiri sporadici, durante il sonno il respiro è regolare e molto silenzioso, solo che ogni tanto fa questo sospiro un po’ più forte che trema. Fa questa cosa da quando è nata (anzi prima lo faceva più spesso), e ne avevo parlato brevemente con la mia pediatra che mi aveva tranqullizzata quando la bambina aveva pochi mesi, ma mi chiedo se sia normale che a più di due anni abbia ancora questa irregolarità nel respiro. Preciso inoltre che a volte, soprattutto ora che fa caldo, si sveglia spesso sudata, con i capelli umidi, e la cosa mi preoccupa perchè ho letto che questo può essere indice di problemi respiratori. Preciso che la crescita e lo sviluppo psicofisico sono assolutamente nella norma; preciso inoltre non so se può essere utile che a un anno tramite un ecocardiogramma le era stato riscontrato un piccolo FOP che la cardiologa ha descritto come “non emodinamicamente significativo” e che poteva essere ancora transitorio e poteva chiudersi. In ogni caso ci aveva detto di non preoccuparci assolutamente e di ricontrollare a 3 anni.
Posso stare tranquilla per questo respiro che trema durante il sonno?
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
un respiro appena rumoroso, che si evidenzia saltuariamente è la probabile conseguenza di flussi di aria che determinano vibrazione a carico delle corde laringee o a livello tracheale. Come le hanno detto, non sembra legato ad altri problemi che richiedono indagini, specie per il fatto che non c’è russamento, non alterazioni dello sviluppo in senso lato, non alterazioni cardiache evidenti a carico della emodinamica cardiaca. Se poi la “vibrazione” è solo inspiratoria, sembra proprio che si verifichi per una situazione che interessa la parte delle vie respiratorie alte (come dicevo spesso è legata alla morfologia della zona laringea) e non i bronchi e i polmoni. Spesso queste vibrazioni spariscono nella crescita a mano a mano che le strutture delle vie respiratorie diventano più toniche e “robuste”. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Streptococco: dubbi e chiarimenti

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Le infezioni da streptococco fanno ancora oggi molta paura, per via delle conseguenze (non automatiche!) che potrebbero determinare. In realtà, oggi questo batterio non fa più (tanta) paura.  »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti