Lievi perdite di sangue a 11 anni e mezzo: è il menarca?

Professor Gianni Bona A cura di Professor Gianni Bona Pubblicato il 09/09/2020 Aggiornato il 09/09/2020

Per stabilire se le piccole perdite di sangue comparse in una ragazzina sono dovute alla prima mestruazione, occorre che siano già visibili due caratteristiche che preludono la pubertà.

Una domanda di: Carmen
Buongiorno dottori e genitori, mia figlia 11 anni e 7 mesi il 20 agosto ha
avuto per la prima volta delle piccolissime perdite di sangue (è stato
necessario usare solo salvaslip per proteggere la biancheria) per un paio di
giorni. Il 5/09 sono ritornate non meno leggere. Ora però non riesco a
capire quale perdite siano da considerare le prime mestruazioni le prime mestruazioni. Attendo
qualche notizia in più. Grazie e buona giornata.
Gianni Bona
Gianni Bona

Gentile signora,
l’età di sua figlia ci autorizza a pensare che la prima mestruazione si sia espressa con le piccolissime perdite di sangue di agosto. L’età media della prima mestruazione è 12,2 -12,4 anni, ma il menarca a 11 anni abbondanti rientra pienamente nella normalità. Aggiungo che l’età della prima mestruazione è fortemente influenzata dalla familiarità: nel 70-80 per cento dei casi le bambine hanno la prima mestruazione alla stessa età in cui è arrivata alla loro mamma. In relazione alla sua ragazzina, deve però tenere presente che per pensare al menarca è necessario che da almeno un anno sia comparsa la peluria nella zona del pube e si sia evidenziato il bottone mammario (rigonfiamento delle mammelle che prelude il loro sviluppo). Questi due segnali, a cui lei non accenna, in media compaiono 12-24 mesi prima dell’arrivo della prima mestruazione. Le dico questo perché che esiste un fenomeno, detto “menarca precoce isolato”, rappresentato proprio da perdite di sangue che si verificano una sola volta per poi ritornare, dando inizio a una mestruazione che si presenta con cadenza mensile, dopo mesi. Il menarca precoce isolato si osserva tendenzialmente nelle bambine in cui ancora non si sono ben evidenziati peluria e bottone mammario. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Una gravidanza dopo aver smesso l'”anello”: quanto ci vuole?

13/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisabetta Canitano

La possibilità di rimanere incinta dopo aver smesso la contraccezione ormonale varia da donna a donna: generalizzare non si può.  »

Mi aiutate a togliergli il pannolino?

07/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Pazienza, perseveranza, leggerezza, disponibilità servono tutte quando arriva il momento di aiutarlo a dire addio al pannolino (anche per la cacca).   »

Timore per la vaccinazione antimeningite: è fondato?

05/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

La possibilità di poter vaccinare i propri bambini contro le malattie che potrebbero causare la loro morte è un enorme privilegio, purtroppo non sempre compreso in quanto in Italia vi è una cultura sanitaria insufficiente, nonostante il nostro SSN sia tra i migliori del mondo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti