Lingua che tende al nero: cosa può essere?

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 31/07/2019 Aggiornato il 31/07/2019

La lingua può assumere una colorazione scura anche (ma non solo) a causa dell'impiego di antibiotici.

Una domanda di: Sonia
Ho la mia nipotina che ha la lingua sul colore tendente al nero: è da un paio di settimane che ha questo colore. Mia cognata l’ha portata dal sua pediatra, la quale le ha detto che può essere una reazione al vaccino. Comunque aveva anche preso l’antibiotico a seguito di febbre alta – 39 °C – e gola rossa.
Mangia pochissimo …Secondo lei può essere una reazione ?
Grazie.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
a volte la lingua tendente al colore nero dipende dallo stato di malessere, uso di antibiotici e anche di antidiarroici. La ragione del fenomeno è da ricercarsi nei processi di ossidazione locali. Può essere utile eseguire pulizia della lingua con garza imbevuta di acqua e bicarbonato, oltre proporre un’alimentazione ricca di frutta e verdure.
Se l’appetito è scarso, ma non c’è perdita di peso, conviene puntare a somministrare liquidi rimannedo in attesa di vedere se le condizioni nel tempo migliorano. In caso contrario, sarà opportuno parlare nuovamente con il pediatra curante perché potrebbe essere necessario rivalutare la bambina. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti