Luci puntate sugli occhi di una neonata

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 11/08/2021 Aggiornato il 11/08/2021

Premesso che non è opportuno proiettare luci forti sugli occhi di una neonata, se non ci sono state reazioni immediate si può stare tranquilli perché non accadrà più nulla.

Una domanda di: Cristina
Ieri ho trovato mio nipote di 8 anni che puntava contro gli occhi di mia
figlia di un mese e mezzo lo schermo del cellulare con un app che
trasmette luci colorati tipo quelle natalizie e da discoteca. Lei aveva
gli occhi chiusi e non piangeva ma mi domando se possa averle causato danni
alla vista? Erano luci che alternavano vari colori in maniera
intermittente.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Non è successo nulla, primo per gli occhi chiusi della piccola,
secondo perché eventuali immagini colorate in sequenza possono dare
problemi di reazioni neurologiche (epilessia fotosensitiva) in
bambini predisposti e che quindi presentano crisi epilettiche, cosa
che non è accaduta alla sua piccina.
Che poi si spieghi al nipote che il cellulare non si deve mettere
sotto gli occhi di un bambino piccolo è ovviamente consigliato. Del
resto bisogna anche controllare a 8 anni l’uso autonomo del cellulare:
meglio sempre sotto supervisione di un adulto e per poco tempo massino un’ora al
giorno, sommato al tempo di altri video come quello televisivo. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

Fai la tua domanda agli specialisti