Mal di schiena dal collo alla zona lombare in gravidanza: cosa può essere?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 26/05/2024 Aggiornato il 03/06/2024

Le cause del mal di schiena possono essere varie e vanno dalle cattive posture, all'utilizzo di calzature poco ammortizzate fino ai colpi d'aria e all'accumulo di stress.

Una domanda di: Federica
Salve dottore, sono incinta di 9+4 , all’incirca 9 giorni fa ho avuto delle perdite di colore scuro e sono corsa dalla ginecologa che mi ha riscontrato un’area di disimpianto di 1 cm quindi sto assumendo progefik mattina e sera e sto conducendo una vita piu tranquilla senza andare a lavoro. Le perdite sono durate per fortuna poco tempo nell arco della stessa mattina sonocessate e non ne ho piu avute. Da circa ieri accuso un forte mal di schiena dalla zona lombare fino al collo… a cosa puo essere dovuto? Grazie per la risposta.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Cara signora, il dolore lombare può essere dovuto a varie cause e, naturalmente, non essendo io un indovino ma solo un ginecologo non posso sapere con precisione l’origine del suo. Credo comunque non sia dovuto a un aborto spontaneo perché coinvolge tutta la schiena fino al collo, mentre in genere in caso di interruzione della gravidanza il dolore è localizzato ai lombi. Potrebbe essere conseguenza di una cattiva postura assunta durante il sonno o alla scrivania o camminando, o potrebbe essere determinato dall’uso di scarpe poco ammortizzate, da movimenti bruschi o, ancora, da un colpo d’aria. Infine anche lo stress può determinare contratture dolorose che interessano la muscolatura della schiena e lei di sicuro ne ha accumulato vedendo le perdite scure che mi ha riferito. I bagni caldi possono alleviare il dolore, in attesa di vedere in che modo evolverà questo mal di schiena che potrebbe anche svanire all’improvviso così come è arrivato. Si ricordi di non fare movimento scorretti, per esempio non chini mai il busto in avanti per raccogliere qualcosa a terra o anche solo per caricare la lavatrice, ma abbia cura di accucciarsi perché è anche questo un modo per proteggere il benessere della propria schiena. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza che non si annuncia dopo 7 mesi di tentativi: si deve ricorrera alla PMA?

24/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Di solito, se la coppia è giovane, prima di indagare sulla sua fertilità, si attende che trascorra un anno di tentativi di concepimento andati a vuoto. Qualora il ginecologo suggerisca di ricorrere alla procreazione medicalmente assistita prima di questo lasso di tempo probabilmente esclude la possibilità...  »

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti