Malformazione artero-venosa cerebrale e gravidanza

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 26/04/2021 Aggiornato il 26/04/2021

A 46 anni non sono molte le probabilità di iniziare ed eventualmente portare a termine una gravidanza, a prescindere dalla presenza di una MAV.

Una domanda di: Vita
Ho 46 anni. Premetto che soffro di emicrania con aura e da poco ho scoperto
di avere una Mav (malformazione artero-venosa) cerebrale.
Posso intraprendere una gravidanza in tranquillità avendo una Mav occipitale destra?
Grazie per la risposta.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, mi piace la sua domanda rispetto ad affrontare “in tranquillità” una gravidanza e direi che è possibile tenendo presente che:
potrebbe accadere, a giudizio del neurologo/neurochirurgo, di doversi sottoporre a taglio cesareo elettivo per via di questa malformazione arterovenosa cerebrale (con i rischi che inevitabilmente questo intervento, per quanto così diffuso, comporta sulla salute materno-fetale). E’ altamente probabile che la sua gravidanza (ammesso che abbia inizio) possa essere complicata da una maggior frequenza di: aborto spontaneo, diabete gestazionale, ipertensione o gestosi (soprattutto in caso si tratti per lei della prima gravidanza). E’ possibile che il bimbo sia portatore di anomale dei cromosomi quali ad esempio trisomia del cromosoma 21 o sindrome di Down (alla sua età 1 donna ogni 21 ha un bimbo affetto ossia la probabilità è del 4,7%).
Capisco di essere un po’ asettica ma sono convinta che, davanti alle difficoltà e agli imprevisti della vita, sia sempre più interessante rimboccarsi le maniche e guardare al positivo come di certo sta facendo lei, altrimenti non mi avrebbe nemmeno posto la domanda, dico bene?
Spero di averla aiutata e le auguro di riuscire a coronare il suo sogno di diventare mamma: non c’è esperienza più appagante per noi donne!
Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti