Mamma a 44 anni: è possibile?

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 15/07/2020 Aggiornato il 15/07/2020

A 44 anni, con un ormone antimulleriano 0,09 le probabilità di dare inizio a una gravidanza sono pressoché nulle, anche facendo ricorso alla procreazione medicalmente assistita.

Una domanda di: Luana
Avendo 44 anni e avendo un AHM 0.09 posso sperare in una gravidanza naturale? L’AHM è possibile sia riportato alla normale funzione? Se non riuscissi a iniziare uan gravidanza naturalmente
fino a che età posso provare con l’eterologa?
Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Gentile signora,
l’ormone antimulleriano viene prodotto dai follicoli chiamati secondari e terziari. Una bambina nasce con tutto il patrimonio di ovociti che avrà nella sua vita, ne può solo perdere ma non rifare. Questi ovociti sono contenuti in strutture chiamate follicoli primordiali, costituiti dll’uovo e da uno strato di cellule “ancelle”, che lo nutrono. Il follicolo primordiale è quiescente, non produce nulla di dosabile, per cui non è possibile misurare quanti ce ne sono. Tutti i giorni della vita fertile alcuni follicoli primordiali, in maniera non ciclica ma continua, cominciano a crescere, e iniziano un lungo percorso, che dura anche un anno, che li porterà a diventare follicoli antrali, quelli stimolabili alla crescita dall’ipofisi. Nel corso del viaggio, soprattutto i follicoli secondari e terziari producono antimulleriano, che quindi è una misura della riserva ovarica funzionale. Quando l’antimulleriano si riduce, può significare che non ci sono follicoli primordiali disponibili a crescere o che vengono meno i complessi meccanismi che fanno iniziare la loro crescita.
A 44 anni con un AMH 0,09 le probabilità di una gravidanza sono vicine allo zero, sia naturalmente che con PMA. L’eterologa in teoria si può fare fino a 50 anni, ma è razionale, per i rischi della gravidanza, non andare oltre i 45-46 anni.
Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza e paura di effettuare il tampone vaginale

10/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Durante i nove mesi di gestazione, effettuare il tampone vaginale non espone ad alcun rischio, quindi può essere affrontato in assoluta tranquillità.   »

Placenta vicina all’OUI: potrebbe allontanarsi?

10/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel corso della gravidanza la placenta può spostarsi dall'orifizio uterino in quanto l'utero gradualmente si distende in lungo e in largo  »

Bimba di due anni problematica: ma lo è davvero?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Ci sono casi in cui non è il bambino a essere particolarmente difficile da gestine, ma i genitori a nutrire aspettative sul suo comprotamento che lui, per via della sua età, non può (ancora) soddisfare.  »

Fai la tua domanda agli specialisti