Mamma di gruppo 0, papà di gruppo A: figlia di gruppo AB: è possibile?

Dottoressa Faustina Lalatta A cura di Dottoressa Faustina Lalatta Pubblicato il 18/04/2024 Aggiornato il 18/04/2024

Da una madre di gruppo 0 e un padre di gruppo A non possono nascere figli di gruppo AB: se invece risulta che il sangue del bambino è proprio AB bisogna pensare a un errore di trascrizione o a uno scambio di provette, meglio dunque ripetere il prelievo a tutti e tre per verificare la concordanza.

Una domanda di: Ambra
Salve, volevo chiederle un’ informazione. Tre mesi fa è nata mia figlia e nella cartella delle dimissioni dall’ ospedale è segnato che il suo gruppo sanguigno è AB negativo. Io, che sono la mamma sono 0+ e il papà è A+. Ho letto che è impossibile che una mamma 0 possa generare un figlio AB, dunque come è possibile che mia figlia abbia questo gruppo? C’è stato un errore nella ricerca del suo gruppo, oppure del mio (anche se ho ripetuto le analisi per 3 gravidanze) o ci può essere qualche altra spiegazione? Ho letto qualcosa in merito al fenotipo Bombay. Che esami posso fare per avere risposta alle mie domande e a quale specialista posso rivolgermi. Grazie in anticipo della sua risposta.
Faustina Lalatta
Faustina Lalatta

Gentile signora,
in molti anni di attività come medico genetista e consulente legale per la genetica forense (cioè la branca della genetica che si occupa degli aspetti legali) mi sono imbattuta diverse volte in discrepanze inspiegabili tra i gruppi del sangue del trio “genitori-figlio” o, per meglio dire ” madre-presunto padre-figlio”.
Il trio è un’unità biologica perché il patrimonio genetico del bambino, compresi i fattori del gruppo del sangue che sono determinati geneticamente, sono trasmessi al momento del concepimento e vengono ereditati secondo leggi precise. Non ci sono eccezioni. Infatti per molti anni è proprio attraverso il confronto tra i gruppi del sangue che si valutava la compatibilità o l’incompatibilità di una paternità. Pertanto le suggerisco di fare la verifica con l’ospedale di nascita. Non tanto per il fattore Rh che può essere negativo anche se i genitori sono positivi quanto per la presenza del fattore A.
Dal mio punto di vista sarebbe opportuno ripetere il prelievo a tutti e tre e verificare la concordanza.
Non ho altri suggerimenti.
Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti