Mammografia in gravidanza: in genere è meglio rimandare

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 04/10/2017 Aggiornato il 04/10/2017

Se non ci sono particolari condizioni che impongono di agire diversamente, può essere opportuno rimandare la mammografia a dopo il parto.

Una domanda di: Lucia
Sono alla 20ma settimana di gravidanza e tutto procede bene.
Ho 44 anni ed è il mio primo figlio (è una bambina!)
Tutti gli anni faccio regolarmente l’ecografia al seno e da due anni la mammografia. La data in cui dovrei effettuare i due esami si sta avvicinando, ma io non so come comportarmi perché sono incinta. Li faccio lo stesso o rimando a dopo la nascita della mia bambina?
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Gentile signora, il mio consiglio è di effettuare l’ecografia e la visita senologica, che in genere viene eseguita in questa occasione, e di rimandare la mammografia a più avanti, a dopo il parto. Potrà eseguirla anche se starà ancora allattando, ma attenda che siano trascorsi almeno tre mesi dal parto, in modo che le mammelle siano meno turgide e l’indagine risulti da un lato meno fastidiosa, dall’altro di più facile lettura. In generale, lo specialista senologo potrebbe anche suggerire di rimandare la mammografia al termine dell’allattamento, considerando sufficienti la palpazione da lui stesso effettuata e l’ecografia. Questo vale se non ci sono particolari condizioni, come una forte familiarità per tumore al seno, che impongano di non lasciar trascorrere intervalli troppo lunghi tra una mammografia e l’altra. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Creme solari: si possono usare in allattamento?

24/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Durante l'allattamento è opportuno usare, all'occorrenza, prodotti per la protezione dai raggi del sole contenenti filtri fisici e non chimici.   »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti