Mangia giusto la mia bimba?

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 28/01/2021 Aggiornato il 28/01/2021

Un'alimentazione per poter essere definita "corretta" non deve contenere troppe proteine, specialmente se di origine animale.

Una domanda di: Daniela
Salve, sono la mamma di una bimba di 16 mesi, che non mangia più latte da quando aveva circa 7 mesi. Per compensare a tutt’oggi ho sempre introdotto
formaggi e derivati, ma non so se ho fatto bene o male. Ecco cosa
generalmente mangia.:
Colazione / yogurt + un cucchiaino di biscotto
Pranzo / minestrone + 4 cucchiai di pastina+ un cucchiaio di formaggio, olio
evo + 80g di omogeneizzato di carne/pesce + vasetto di frutta
Merenda / yogurt con un cucchiaino di biscotto
Cena / 4 cucchiai di pastina con un cucchiaio di formaggio, olio evo e o
formaggino, robiola, filadelfia o sugo o ragù di carne. Faccio bene o male?

Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
troppe proteine! Nella dieta che mi ha riferito bisogna togliere il cucchiaio di formaggio grattugiato nella minestra sia a pranzo sia a cena: no alla carne e ai formaggi nel piatto unico o nel secondo piatto. Il grana è una opzione da alternare ad altri formaggi; e poi vedrei bene l’introduzione dei legumi che sono una alternativa a carne e formaggio, da dare 4-5 volte a settimana; anche l’uovo 1-2 volte a settimana, dovrebbe essere inserito. Il biscotto non è necessario. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti