Bimba con sonno disturbato

Professor Francesco Peverini A cura di Professor Francesco Peverini Pubblicato il 14/11/2017 Aggiornato il 31/07/2018

Quando all'improvviso un bambino di 11 mesi comincia a manifestare problemi legati al sonno, è importante escludere che sia subentrato un problema organico, come per esempio un'otite. E' dunque opportuno un controllo dal pediatra.

Una domanda di: Cristina
Buonasera, mia figlia 11 mesi ultimamente fatica ad addormentarsi: arriviamo anche alle 23, mettendola a letto di solito 21.30. Lei piange e ha il sonno agitato e molto leggero. Non so più che provare. Denti tutto ok. Ha sempre dormito anche 10 ore senza risvegli.Grazie
Francesco Peverini
Francesco Peverini

Cara mamma, a questa età (11 mesi), la maggior parte dei bambini può dormire per tutta la notte, senza alimentarsi e realizzando durante il giorno due sonnellini per un
totale di 2 ore – 2 ore e mezzo, più le canoniche 11-12 ore di sonno notturno. Quindi per esaminare se la bambina dorme a sufficienza, è necessario
controllare anche il tempo di riposo pomeridiano, che non deve essere eccessivo o scarso rispetto a quanto indicato. Anche se molti bambini possono riposare efficacemente tutta la notte senza
mangiare, alcuni dormono meglio con un piccolo pasto dopo 4 o 5 ore e dormono più a lungo rispetto a coloro che non si nutrono di notte, senza avere un
risveglio precoce. Non dobbiamo dimenticare che a 11 mesi i bambini apprendono molto sul movimento e sulla coordinazione, sul parlare, sul riconoscere, elementi che
potrebbero risentire di un sonno irregolare o scarso. Ma un atteggiamento regressivo sul sonno potrebbe risolversi spontaneamente nel giro di due – tre
settimane. I dentini (dalla lettera) sembrano a posto, ma va comunque consultato il pediatra, per escludere la possibilità che problemi medici (intolleranze
alimentari, russamento e apnee, piccole patologie dell’orecchio, solo per citare alcuni esempi) possano essere responsabili del disturbo del sonno che in
questo caso rappresenterebbe un sintomo e non una condizione a se stante. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa: si può fare qualcosa per farla risalire?

27/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Con il passare delle settimane e l'aumento di dimensione dell'utero la placenta tende a spostarsi verso il fondo dell'utero in modo spontaneo, senza che vi sia bisogno di fare nulla per favorire la sua "migrazione".   »

Bimbo di tre anni che colora fuori dai bordi

23/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

E' normale che a tre anni il bambino non riesca ancora a colorare una sagoma senza uscire dai bordi, quindi insistere affinché lo faccia rappresenta solo un'inutile forzatura.   »

L’uso del cellulare è nocivo in gravidanza?

13/01/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Durante la gestazione, è davvero poco probabile, anzi si può quasi escludere, che l'utilizzo del telefonino possa avere ripercussioni negative sul bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti