Mestruazioni regolari, test di gravidanza negativo e bruciore: potrei essere incinta?

A cura di Dottor Tiziano Benuzzi Pubblicato il 20/03/2023 Aggiornato il 20/03/2023

Il bruciore durante la minzione non è certo un sintomo di gravidanza, tanto più se il test di gravidanza è negativo.

Una domanda di: Francesca
Scusi il disturbo ma la mia ansia sta peggiorando. Il 20 gennaio (giorno 19 del ciclo) ho avuto un rapporto dove il preservativo si è rotto costringendomi ad assumere la pillola dei cinque giorni dopo Ellaone. Premetto che il mio ciclo non è regolare, oscilla tra i 25 e i 33 giorni. Ho effettuato due test di gravidanza: il primo clearblue normale il giorno 28 gennaio e il secondo clearblue precoce (quello 6 giorni prima del ritardo) il giorno 31 gennaio con risultato per entrambi negativo. Il ciclo si è ripresentato per cinque giorni in modo normale il 1 febbraio. Ho poi avuto un altro ciclo il giorno 4 marzo (31 giorni tra un ciclo e l’altro). Questo è durato 6 giorni ma è stato leggermente piu scarso. Fino ad ora non ho avuto sintomi tuttavia in questi giorni sto riscontrando problemi di cistite (mai avuta prima) ed ho un leggero bruciore quando urino e un perenne bisogno di urinare. Potrei essere incinta?
Tiziano Benuzzi
Tiziano Benuzzi

Gentile signora, in primo luogo per scoprire se una gravidanza è iniziata c’è un modo semplice e risolutivo: effettuare il test di gravidanza. Va bene quello che si esegue sulle urine, con l’apposito kit fai-da-te: se il risultato è negativo significa che la gravcidanza non è iniziata. Se oltretutto, successivamente al rapporto a rischio, le mestruazioni si sono presentate regolarmente per ben due cicli non vedo la ragione per la quale pensa di poter essere incinta. Il fatto che abbia sintomi di cistite non esprime certo che sia iniziata una gravidanza, visto che il disturbo non è assolutamente tra quelli che la segnalano. Direi dunque di confrontarsi con il suo medico per farsi prescrivere le analisi delle urine per accertare l’eventuale cistite e poi affrontare le cure del caso. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti