Minaccia di aborto: occorre stare ferme e immobili a letto?

Dottoressa Sara De Carolis A cura di Dottoressa Sara De Carolis Pubblicato il 26/06/2022 Aggiornato il 26/06/2022

Il riposo assoluto a letto in caso di minaccia d'aborto non solo è inutile ma può addirittura essere controproducente. Allo stesso tempo però è ovvio che non ci si debba strapazzare in alcun modo.

Una domanda di: Antonella
Ho 36 anni e sono a 13 settimane + 3 giorni di gravidanza. Sin dall’inizio il mio ginecologo ha riscontrato un leggero “scollamento”, e mi ha detto che fin quando non ci sarebbero state perdite di stare tranquilla e fare la mia vita normale, ovviamente senza strafare e mi ha prescritto progesterone in ovuli mattina e sera. Due notti fa mi sono svegliata per andare in bagno e ho avuto una perdita di sangue simile a ciclo, leggermente più chiara. Mi sono recata al pronto soccorso e mi hanno riscontrato sue piccole aree di disimpianto di 8×8 mm e 7×8 mm. Al momento della visita non sanguinavo più. Mi hanno fatto un’iniezione di progesterone e prescritto delle bustine di magnesio. Il bambino stava bene. La mattina seguente mi sono svegliata e quando sono andata in bagno ho riscontrato perdite di sangue ma più scuro (sangue vecchio accumulato) e ho sentito il mio ginecologo che mi ha detto di continuare con il progesterone e stare a riposo, più a letto che in giro. Quanto mi devo preoccupare? È molto grave? In questi giorni non ho perdite ma quando vado in bagno e mi pulisco sempre del sangue scuro, marroncino e sul salvaslip. Devo stare ferma immobile? Sarà così per tutta la gravidanza? È una situazione rischiosa? Grazie mille in anticipo.
Sara De Carolis
Sara De Carolis

Gentile Antonella, capisco le tue preoccupazioni. Le minacce di aborto non sono mai tranquille, è normale che si stia in tensione (come potrebbe essere altrimenti?) comunque le terapie che stai facendo (progesterone) ed evitare gli stapazzi fisici di ogni genere sono le uniche cose che possono aiutare la gravidanza. Potrei aggiungere un po’ di Vitamina C che è antiemorragica ed …antiCovid (es. Cebion 1000 cp effervescenti 1 al giorno per 3 settimane). Stai assumendo la vitamina D? L’hai dosata? E gli ormoni tiroidei sono a posto? Per quanto riguarda quanto accadrà in futuro, fare previsioni è impossibile: tu stati facendo tutto quello che è possibile, ce la stai mettendo tutta, oltre a questo si può solo sperare che tutto vada per il meglio. Per quanto riguarda il riposo, assolutamente no, non deve mai essere assoluto a letto perché non solo sarebbe inutile ma potrebbe addirittura essere dannoso. Potrebbe infatti favorire la stasi venosa a livello degli arti inferiori. Ovvio che non devi strafare, nienbte mestieri pesanti, niente attività fisica impegnativa, ma qualche breve passeggiata è concessa. Non è mai stato dimostrato che stare a letto possa scongiurare il pericolo di un aborto spontaneo se è questo il destino della gravidanza. Il progesterone e una vita tranquilla possono dare una mano ma non possono essere risolutivi: è solo tutto quello di cui disponiamo. Auriamoci che tutto passi presto, facci avere tue notizie in futuro! Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di tre anni che dà testate e pizzicotti quando è contento

15/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Ci sono gesti che compie il bambino che è opportuno impedire: per farlo occorrono toni e atteggiamenti di affettuosa determinazione.   »

Lo zucchero è vietato in assoluto ai bambini?

14/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Alimenti e bevande contenenti lo zucchero che si usa normalmente in cucina a scopo dolcificante non sono vietati in assoluto, ma non è certo opportuno concederli ogni giorno. In un'ottica di dieta sana devono essere introdotti solo occasionalmente (e questo vale anche per gli adulti).   »

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

Fai la tua domanda agli specialisti