Morbo di Crohn: il parto può essere naturale?

Dottor Paolo Pantanella
A cura di Dottor Paolo Pantanella
Pubblicato il 20/03/2019 Aggiornato il 20/03/2019

In generale, il morbo di Crohn non costituisce un'indicazione al cesareo.

Una domanda di: Lucia
Salve dottore ho una domanda che riguarda il morbo di Crohn: sono al 5mese di gravidanza e come accennato tempo fa, faccio infliximab consigliato fino alla 24 esima settimana e non oltre. Vorrei sapere se posso affrontare tranquillamente il parto naturale (se ovviamente sto bene) o se ci possono essere complicanze e recidive dovute agli sforzi da parto? Di solito in casi come il mio è consigliato (o più opportuno) il cesareo? Grazie mille.
Paolo Pantanella
Paolo Pantanella

Cara signora,
generalmente non ci sono problemi legati agli sforzi del parto. Posto questo, la situazione deve comunque essere valutata individualmente, per poi decidere in base al caso, ovvero alla particolare condizione. Spetta dunque al suo ginecologo curante decidere il da farsi. Nell’insieme non ci sono comunque particolari differenze rispetto ad una mamma che non ha il Crohn. Mi tenga aggiornato. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Vaccino antivaricella: va fatto agli altri bimbi se c’è in casa un piccolissimo
14/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

I bambini che frequentano l'asilo dovrebbero essere vaccinati (anche) contro la varicella, per scongiurare il rischio di ammalarsi e contagiare un fratellino nato da poco.   »

Fattore Rh negativo: l’immunoprofilassi anti-D va fatta in gravidanza?
11/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' più che opportuno che le donne con fattore Rh negativo che aspettano un bambino eseguano l'immunoprofilassi specifica già durante la gravidanza. L'iniezione (intramuscolare) dovrebbe essere effettuata da personale sanitario.  »

Vertigini a 13 anni: cosa può essere?
10/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

Le vertigini potrebbero essere espressione di un problema che riguarda l'orecchio interno: solo la visita otoneurologica può escluderlo o confermarlo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti