Neonato con una misteriosa sabbiolina

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 22/01/2021 Aggiornato il 22/01/2021

L'eventuale apparente presenza di materiale granuloso delle urine di un neonato non è un fenomeno significativo.

Una domanda di: Pietro
Sono il papà di un bambino nato il 19 gennaio 2021. Mi hanno detto che hanno trovato della sabbiolina, aggiungendo che è strano perché ha solo un giorno. Potete spiegarmi cosa e perché dato che non posso andare all’ospedale per questa maledetta infezione Covid-19? Grazie.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Caro papà,
purtroppo lei non mi specifica dove si sarebbe trovata la sabbiolina: nelle urine, nelle feci, a livello respiratorio?
Risponderle è dunque difficile. Posso dire che a volte a livello urinario si presentano dei residui di sali (ossalati di calcio) che danno l’impressione di sabbiolina per la loro concentrazione. Se poi la “sabbiolina” arriva da altri distretti del corpo, per esempio apparato respiratorio con Rx-torace che evidenzia quadri di smerigliatura, allora il problema è più importante e sicuramente i neonatologi le dovranno spiegare meglio la situazione. Nelle feci trovare residui più consistenti di quello che è il meconio (untuoso e liscio) non determina problemi se successivamente le feci risultano normali come vischiosità, colore (giallastro) e consistenza. Se comuqnue il bimbo è stato dimesso dall’ospedale si è autorizzati a ritenere che non abbia nulla di significativo. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti