Nessuna reazione al vaccino contro il Sars-CoV-2: è buon segno?

Professor Matteo Bassetti A cura di Professor Matteo Bassetti Pubblicato il 22/03/2021 Aggiornato il 22/03/2021

Non aver manifestato effetti indesiderati in seguito alla vaccinazione anti CoVid-19 è un segno tranquillizzante in vista delle vaccinazioni successive.

Una domanda di: Anna Maria
Sono una donna di 80 anni in buona salute, vorrei capire perché non ho mai avuto una malattia esantematica nonostante i miei tre fratelli abbiano avuto chi il morbillo, chi gli orecchioni, chi la scarlattina e poi in seguito due figli che hanno avuto: la femmina, la rosolia e il maschio la varicella. Durante le gravidanze i medici mi hanno fatto fare le gammaglobuline per aumentare le difese, visto che allora ero una insegnante elementare, oltretutto.
Alla mia età le difese immunitarie diventano più deboli, c’è un pericolo maggiore per me?
Ho fatto il vaccino anticovid e non mi ha dato nessun fastidio. Cosa mi devo aspettare per il futuro? Nell’attesa di una risposta ringrazio dell’attenzione.
Matteo Bassetti
Matteo Bassetti

Gentile signora,
il fatto che lei si ritenga fortunata a non avere mai avuto le malattie esantematiche dei bambini non vuol dire che magari non le abbia contratte e fatte in maniera asintomatica. Bisognerebbe verificare con esami sierologici. Spesso persone che credono di non avere mai contratto una infezione nella realtà l’hanno sviluppata ma senza segni e sintomi. Quando si matura con l’età le difese immunitarie diminuiscono e occorre quindi proteggersi maggiormente dalle infezioni attraverso i vaccini.
Non aver avuto alcuna reazione al vaccino contro il Coronavirus, come avviene nella maggior parte dei casi, è un bel segnale. Vuol dire che non avrà alcun problema a farne altri. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti