Spasmi muscolari notturni di un papà

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 05/02/2018 Aggiornato il 05/02/2018

A fronte di spasmi muscolari (mioclonie) che si verificano ogni notte con una certa frequenza è opportuno consultare un neurologo.

Una domanda di: Milena
Salve, mio papà è da circa 4/5 mesi che nel sonno ha tremori a braccia e gambe. Lui non se ne accorge e continua a dormire! Russa rumorosamente: vorrei sapere cosa può essere! Grazie
Angela Raimo
Angela Raimo

Credo che più di tremori si tratti di spasmi muscolari, detti “mioclonie”. Le cause del fenomeno sono numerosissime ed è impossibile capire senza avere
la possibilità di visitare la persona quale tra esse può essere quella implicata. A volte sono fattori scatenanti la stanchezza fisica, dovuta per
esempio a un’intensa attività sportiva, o l’abuso di caffeina o l’impiego di ansiolitici, ma potrebbe dipendere anche da un’anemia da carenza di ferro. Sono solo ipotesi, ovviamente, anche perché le informazioni che mi fornisce sono davvero scarne. Di sicuro è opportuno consultare un neurologo per escludere che siano invece espressione di una malattia che ancora non si è conclamata e avere, dunque, la conferma che si tratta di un fenomeno benigno.
Per quanto riguarda, il russamento, è importante risolverlo perché impedisce un sonno davvero ristoratore: a volte è sufficiente recuperare il peso forma per ottenere un forte miglioramento. Purtroppo non mi ha detto se suo padre è in sovrappeso, per cui posso solo ritenere che sia così, senza certezze. E’ bene comunque che sia un otorino a valutare la situazione, anche per escludere
che sia subentrata la sindrome delle apnee ostruttive, caratterizzate da improvvise interruzioni della respirazione durante il sonno. Mi tenga aggiornata, se vuole. Con cordialità

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di tre anni con attacchi di rabbia: che fare?

04/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Pazienza, comprensione, disponibilità, affetto sono gli ingredienti che aiutano a contrastare le crisi di rabbia di un bimbo di tre anni. Ma comprendere la ragione di certe intemperanze è altrettanto importante.   »

HPV ad alto rischio oncogeno: come avviene il contagio?

03/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

La trasmissione del Papilloma virus responsabile del carcinoma della cervice avviene quasi esclusivamente per via sessuale.   »

Vaccinazione anti-rotavirus: la ricerca dice sì, senza alcun dubbio sì

27/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Gli ultimi studi compiuti in modo serio e rigoroso sulla vaccinazione antirotavirus hanno evidenziato che si tratta di uno strumento più che sicuro (e prezioso) per la salvaguardia della salute dei piccolini.  »

Fai la tua domanda agli specialisti