“Nocciolina” nel seno di una bimba di sei anni

Professor Gianni Bona A cura di Professor Gianni Bona Pubblicato il 13/10/2020 Aggiornato il 13/10/2020

Il telarca, cioè la comparsa di un primo abbozzo di mammella prima degli otto anni di età, andrebbe fatto valutare da un endocrinologo pediatra, anche se nella stragrande maggioranza dei casi non è il segnale dell'imminenza della pubertà.

Una domanda di: Carlo
Salve sono un papà di Catania. Stamattina mia moglie si è accorta che mia figlia di sei anni ha una specie di nocciolina nel capezzolo.
Che cosa potrebbe essere?
Gianni Bona
Gianni Bona

Gentile papà,
si tratta di uan prima avvisaglia della pubertà, che potrebbe comunque avere inizio anche alcuni anni. Simili manifestazioni così preccoci possono essere isolate e non preludere a nulla oppure potrebbero esprimere la possibilità di una pubertà anticipata. E’ possibile che a breve anche nell’altro seno si evidenzi un identico lieve rigonfiamento. A Catania c’è un ottimo centro di endocrinologia pediatrica, discuta con il suo pediatra l’opportunità di sottoporre la sua bambina a un controllo, così da essere completamente rassicurato. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dolori mestruali spariti da quando è iniziata la ricerca di una gravidanza

29/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una spiegazione strettamente scientifica alla scomparsa della dismenorrea nel momento in cui si hanno rapporti sessuali non protetti non esiste, tuttavia il fatto stesso che a volte accada rende l'eventualità possibile.   »

Sono incinta e non sono immune alla rosolia: è pericoloso fare il vaccino a mio figlio?

28/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

Nessuno studio ha mai evidenziato che un bimbo subito dopo essere stato vaccinato contro la rosolia possa trasmetterla. Di conseguenza, anche in gravidanza non si rischia nulla se si hanno contatti con un bambino appena vaccinato.  »

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti