Non riesco a rimanere incinta: aiuto!

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 16/04/2019 Aggiornato il 17/04/2019

Se, dopo un anno di tentativi, la gravidanza non si annuncia è opportuno effettuare un controllo dal ginecologo.

Una domanda di: Giuliana
Sto cercando da più di un anno di rimanere incinta, ma non ci riesco nonostante io abbia rapporti tutti i giorni!
Da premettere che ho già una bambina di 4 anni e che prima di lei ho avuto un aborto e circa due anni fa ho avuto un ulteriore aborto! Per favore
potete aiutarmi ?

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora mamma, mi permetto di dirle come prima cosa di non agitarsi…lei e il marito siete certamente fertili in quanto avete avuto già una gravidanza a termine e due aborti spontanei. Siccome sta cercando la gravidanza da un anno ha senso che lei effettui una visita ginecologica di controllo in modo da escludere patologie ed eventualmente valutare se siano indicati degli accertamenti specifici vista la sua storia ostetrica.
Mi permetto di precisare che dal punto di vista medico non è necessario avere rapporti con frequenza quotidiana ma sarebbe preferibile averli a giorni alterni, in quanto il liquido seminale risulta più ricco di spermatozoi…ma vedete voi: tra moglie e marito non mettere il dito raccomanda il detto!
Presumo le abbiano già indicato l’assunzione di acido folico 1 compressa al giorno da 400 microgrammi per tutta la ricerca del concepimento e almeno il primo trimestre di gravidanza.
Sarebbe infine una bella occasione per lei e il marito, provare a imparare un metodo naturale, per esempio quello basato sul riconoscimento del muco cervicale che viene prodotto nel periodo dell’ovulazione (esistono perfino insegnanti di questi metodi). Sono metodi utili perché si possono impiegare sia per cercare che per rinviare la gravidanza, evidenziano bene la fase fertile anche in chi non abbia i cicli perfettamente regolari, non comportano effetti collaterali e facilitano la complicità della coppia…provare per credere!
A disposizione se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di tre anni con attacchi di rabbia: che fare?

04/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Pazienza, comprensione, disponibilità, affetto sono gli ingredienti che aiutano a contrastare le crisi di rabbia di un bimbo di tre anni. Ma comprendere la ragione di certe intemperanze è altrettanto importante.   »

HPV ad alto rischio oncogeno: come avviene il contagio?

03/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

La trasmissione del Papilloma virus responsabile del carcinoma della cervice avviene quasi esclusivamente per via sessuale.   »

Vaccinazione anti-rotavirus: la ricerca dice sì, senza alcun dubbio sì

27/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Gli ultimi studi compiuti in modo serio e rigoroso sulla vaccinazione antirotavirus hanno evidenziato che si tratta di uno strumento più che sicuro (e prezioso) per la salvaguardia della salute dei piccolini.  »

Fai la tua domanda agli specialisti