Non saranno troppi tutti questi vaccini assieme?

Professore Alberto Villani Pubblicato il Aggiornato il 15/11/2018

Le vaccinazioni mettono al riparo dal rischio che il bambino sia colpito da malattie terribili, che possono mettere a repentaglio la sua vita. I vaccini combinati sono l'opzione migliore, quindi vanno effettuati senza timori, nella certezza che siano una protezione irrinunciabile.

Una domanda di: Rosa
Salve per colpa di un infezione alle vie urinarie (E.coli) il mio bimbo non
ha fatto il primo vaccino. Adesso ha 4 mesi e, se tutto va bene, lo farà lunedì
anche se ha un po’ di raffreddore!!! La mia domanda è l’esavalente ,
poliomielite, e rotavirus non saranno troppi tutti nello stesso momento?
Grazie anticipatamente.
Alberto Villani
Alberto Villani

Gent.le Signora,
l’infezione delle vie urinarie che ha avuto il suo piccolo ha rappresentato per il sistema immunitario di suo figlio un impegno della risposta immunitaria milioni di volte superiore a fare tutti i vaccini attualmente disponibili tutti insieme.
L’Escherichia Coli è un germe fatto di migliaia di proteine, ognuna delle quali evoca una risposta da parte dell’organismo, quindi migliaia di anticorpi. Vengono prodotti anticorpi verso ciò che è potenzialmente nocivo per l’organismo, ma anche verso ciò che non lo è.
Il vaccino esavalente determina da parte dell’organismo la produzione dei soli anticorpi che servono a difenderlo dal contrarre le malattie, in tutto una dozzina.
Quando e se il suo bambino dovesse contrarre una delle 6 terribili malattie per le quali si può anche rischiare la vita, il suo organismo sarà pronto a produrre i soli anticorpi in grado di bloccare l’infezione.
Vaccini il suo piccolo in pena tranquillità, ma il prima possibile.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.


Scrivi a: Alberto Villani
Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Fontanella quasi chiusa a sei mesi: è un brutto segno?

La (quasi) chiusura della fontanella a sei mesi di età non è un segno allarmante, se lo sviluppo neurologico è normale e la crescita della circonferenza cranica regolare.   »

Tampone vaginale positivo allo streptococco al termine della gravidanza

Può accadere che in prossimità del parto il tampone vaginale rilevi la presenza dell'infezione. In questo caso, all'inizio del travaglio viene praticata la profilassi antibitica per evitare che il bambino venga contagiato al momento della nascita.   »

Influenza in gravidanza: è pericolosa?

Ci possono essere dei rischi, se l'influenza viene contratta nelle prime settimane di gravidanza, a causa della febbre. Nel secondo e nel terzo trimestre è improbabile che il bambino corra particolari pericoli. In generale, è sempre opportuno che una donna in attesa effettui la vaccinazione antiinfluenzale....  »

Fai la tua domanda agli specialisti