Non sento il bimbo muoversi: perché?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 09/12/2019 Aggiornato il 11/12/2019

Fino alla 23ma settimana di gravidanza può essere difficile sentire i movimenti del bambino, ma di qui a poco si riusciranno a percepire in modo inequivocabile.

Una domanda di: Mary
Sono alla 23ma settimana di gravidanza e non riesco ancora a sentire i movimenti fetali. Ho preso anche il dispositivo “angel sound” per sentire battito ma non vorrei confonderlo con il mio.
Vorrei un suo parere: la bimba pesa 416 grammi.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, stia tranquilla: a 23 settimane è ancora abbastanza difficile percepire i movimenti del bambino, a meno di essere comodamente sdraiate a letto. Andando avanti, non potrà fare a meno di sentire i calci della sua creatura e forse rimpiangerà la quiete di ora ma…una cosa alla volta!
Rispetto al dispositivo…credo possa essere a suo modo uno strumento valido, tenendo presente che il battito cardiaco della sua bambina si aggira su una frequenza circa doppia della sua, ossia 120-160 battiti al minuto!
Vedrà che con il passare delle settimane sarà sempre più facile per lei cogliere questi movimenti e apprezzare la compagnia della sua bambina, al sicuro dentro di lei.
Resto a disposizione per qualsiasi ulteriore necessità, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Streptococco: dubbi e chiarimenti

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Le infezioni da streptococco fanno ancora oggi molta paura, per via delle conseguenze (non automatiche!) che potrebbero determinare. In realtà, oggi questo batterio non fa più (tanta) paura.  »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti