Denti davanti accavallati

Specialista Giulia Bernkopf A cura di Specialista Giulia Bernkopf Pubblicato il 23/10/2017 Aggiornato il 31/07/2018

Per stabilire quale intervento sia necessario per raddrizzare i denti occorre un'attenta valutazione del singolo caso. Soluzioni generali, che valgono per tutti non ce ne sono.

Una domanda di: mamma di Roberto
Cara dottoressa,
ho un bambino di nove anni con i due denti davanti, già permanenti, leggermente accavallati. Non lo dico perché è mio figlio ma questa imperfezione dà al suo sorriso fascino e simpatia. Insomma, dal punto di vista estetico forse il difetto è un pregio! Mi chiedo però se sia opportuno non intervenire o se sia meglio per la salute dei denti ricorrere all’apparecchio. Se è così a che età andrebbe messo? Mobile o fisso?
La ringrazio tanto
Dottoressa Giulia Bernkopf
Dottoressa Giulia Bernkopf

Buongiorno,
ogni caso ortodontico deve essere studiato attentamente in modo da poter individuare la soluzione più adatta. È quindi importante raccogliere le foto, i modelli in gesso e gli esami radiografici per poter ottenere una diagnosi corretta e, quindi, la terapia idonea. I dispositivi ortodontici mobili e fissi hanno precise indicazioni a seconda del caso. Difficilmente un caso può essere risolto, indifferentemente, con dispositivi mobili o fissi. Le consiglio quindi una attenta valutazione da parte dello specialista per poter approntare la terapia corretta.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti