Digrigamento dei denti

Specialista Giulia Bernkopf A cura di Specialista Giulia Bernkopf Pubblicato il 29/08/2013 Aggiornato il 31/07/2018

Risponde: Dottoressa Giulia Bernkopf

Una domanda di: luciana
Buongiorno. Mio figlio di nove anni digrigna i denti di notte. Me ne sono accorta dormendoci assieme, in quanto si sente proprio il rumore dei denti che si stringono. Il dentista mi ha detto che per ora non ci sono segni di usura ma sono molto preoccupata. Non sarebbe il caso di usare un apparecchio specifico contro il digrignamento? Quali possono essere le cause di questo disturbo?

Buongiorno a lei, il digrignamento è in genere normale fino ad un età di circa sei anni. In certi casi si riscontra anche in età maggiori, ma a quel punto è secondo me da far valutare ad uno specialista in ortodonzia che si occupi specificatamente anche di ortodonzia intercettiva. La saluto.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba che di notte vuole la mamma

25/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

E' normale che un bambino molto piccolo desideri avere la mamma accanto anche al momento della nanna e la reclami nel corso della notte: sarebbe più singolare se non avvenisse.   »

Distacco amniocoriale: serve il riposo assoluto?

23/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Sara De Carolis

Il riposo assoluto non solo è inutile per favorire il proseguimento della gravidanza ma può addirittura aprire la strada a grossi problemi.   »

Vaccino anti-Coronavirus: è davvero una fake-news che causi infertilità?

13/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Luca Cegolon, MD, MSc, DTM&H, PhD

Nel Web circolano bufale a volte così ben confenzionate da diventare credibili anche per persone competenti. Documentarsi sempre in modo meticoloso, prima di dare credito a ipotesi che mettono in discussione le scelte delle autorità sanitarie è quanto di meglio si possa fare per non cadere nelle tante...  »

Fai la tua domanda agli specialisti