Olive sott’olio: si possono mangiare in gravidanza?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 06/08/2019 Aggiornato il 06/08/2019

Tutti gli alimenti conservati andrebbero consumati con estrema parsimonia, per privilegiare quelli freschi. Questo dovrebbe valere in gravidanza, certo, ma non solo.

Una domanda di: Valentina
Gentile dottoressa ho acquistato e mangiato delle olive denocciolate sott’olio in barattolo acquistate al supermercato. Prima di mangiarle le ho passate sotto l’acqua per togliere un po’ di sale e mi sono accorta che erano sott’olio. Le olive sott’olio in barattolo del supermercato si possono mangiare in gravidanza? Grazie mille.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve Valentina, non ci sono divieti specifici sulle olive sott’olio in gravidanza ma, piuttosto che preoccuparci del loro contenuto di sale, io terrei a precisare che non sono un alimento genuino al 100% in quanto si tratta comunque di verdura in scatola.
È una ottima idea privilegiare la verdura e la frutta fresca di stagione, limitando il più possibile quella in scatola e, se si utilizza quella sott’olio, tener presente che, anche dopo aver sgocciolato accuratamente il prodotto, il suo contenuto calorico sarà sicuramente maggiore rispetto alla versione “naturale”. Lo stesso vale anche per il tonno in scatola naturalmente…va bene il consumo occasionale, ma è importante cercare di preferire il pesce fresco (va bene anche quello surgelato!).
Se volesse approfondire il tema della alimentazione in gravidanza, le segnalo la sezione dedicata al tema sul sito del ministero della salute:
http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?area=Vivi_sano&id=110

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Reazioni sulla pelle dopo il vaccino anti-Covid

12/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Rocco Russo

Le eventuali reazioni locali all'inoculazione del vaccino possono essere controllate con pomate a base di antistaminico.  »

Feto un po’ più grande rispetto all’atteso

12/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

La gravidanza può essere ridatata grazie a quanto rilevato con la prima ecografia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti