metatarso addotto

Dottor Lucio Palmiero A cura di Dottor Lucio Palmiero Pubblicato il 06/06/2013 Aggiornato il 01/08/2018

Risponde: Dottor Lucio Palmiero

Una domanda di: GUGHY
Buongiorno, ho un bambino di 2 anni compiuti che ha entrambi i piedi con gli alluci che "guardano" verso l'interno. Vorrei sapere se ciò può comportare problemi allo sviluppo corretto della colonna vertebrale e se occorre intervenire. La ringrazio per la sua risposta.

Gentile signora, penso che quello che mi descrive (mancano purtroppo le fotografie) sia riconducibile al cosiddetto metatarso addotto o varo, che si concreta nell'atteggiamento verso l'interno dell'avampiede. Questa "deformità", che può essere lieve, moderata o severa, colpisce un neonato su 1.000. Non ha predilezioni di sesso e nel 50% dei casi è bilaterale. Nella stragrande maggioranza dei casi (9 su 10), non richiede trattamenti (fisioterapici e/o ortesici). Talora, se la forma è importante, si può procedere a un trattamento conservativo con gessi correttivi, mentre solo eccezionalmente si ricorre a un trattamento chirurgico (comunque non prima dei 4-5 anni di età). Questo disturbo non ha influenza alcuna sull'eventuale insorgenza di dismorfismi rachidei. Voglia gradire i miei migliori saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Quarto cesareo: ci saranno problemi?

13/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo è sempre un intervento difficile per i medici, perché è possibile che i precedenti abbiano lasciato aderenze tra i tessuti uterini e gli organi circostanti, ma questo non significa che non possa andare comunque tutto per il meglio.  »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti