problemi post parto

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 15/07/2013 Aggiornato il 15/07/2013

Risponde: Ostetrica Franca Fronte

Una domanda di: loryba
Buongiorno,
ho partorito da quasi 11 mesi con parto cesareo, la prima settimana anche a
causa del dolore alla ferita ho usato la fascia post parto. Nonostante questo
continuo ad avere la pancia grossa come se fossi incinta di 4 o 5 mesi.
Premetto che prima della gravidanza pesavo 48 kg, ho preso 18 kg che ho tolto
completamente, non ho mai avuto problemi di linea e diete eppure la pancia
resta lì. Grazie mille per l'aiuto

carissima, la fascia post parto purtroppo è ormai dimostrato che RITARDA la ripresa di tono muscolare addominale, dopo parto spontaneo o cesareo. Ttte le donne dovrebbero essere addestrate a distanza di uno-due mesi dal parto a praticare esercizi di tonificazione addominale, non tanto per motivi estetici quanto per avere una fascia muscolare che sostenga efficacemente la colonna vertebrale e gli organi interni. Comincia con 20 contrazioni addominali durante l'emissione dell'aria, seguendo il ritmo del respiro e "spingendo" l'ombelico verso la schiena, rilasciando durante l'ingresso dell'aria nei polmoni. Aumenta di 10 al giorno fino ad arrivare a 50 e prosegui per un mese. Il secondo mese potrai iniziare un lavoro più intenso: con i piedi sotto a un mobile, ginocchia piegate, mani dietro la nuca e su e giù (10 al giorno, aumentando fino a 20), sempre seguendo il ritmo del respiro (SU quando l'aria ESCE, GIU' quando ENTRA). In seguito, per lavorare su tutto il corpo sonomolto efficaci anche i 5 tibetani (cerca un filmato su youtube, sono molto semplici da imparare). Byebye!

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza e vaccino contro difterite-tetano-pertosse: il richiamo va fatto ogni volta?

06/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il richiamo del vaccino trivalente DTP è raccomandato a ogni nuova gravidanza per garantire al nascituro un "bagaglio immunitario" in grado di proteggerlo da difterite, tetano, pertosse fino a quando non verrà sottoposto lui stesso alla vaccinazione.  »

Sono davvero a rischio di diabete gestazionale?

01/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Quando si inizia la gravidanza in una condizione di obesità e, in più, si aumenta di peso rapidamente già a partire dal primo trimestre il rischio di sviluppare il temibile diabete gestazionale diventa alto, soprattutto se l'esame della curva da carico di glucosio evidenzia un'iperproduzione di insulina....  »

Donna Rh negativo: anche dopo un aborto si sviluppano anticorpi contro il sangue Rh positivo?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Esiste un esame che permette di appurare se la donna ha sviluppato anticorpi contro il fattore Rh positivo: si chiama Test di Coombs indiretto e si esegue come un normale prelievo di sangue.  »

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti