ritardo mestruale

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 24/03/2014 Aggiornato il 30/01/2015

Mio marito ed io stiamo provando ad avere un figlio, quindi dal 1 marzo 2014 abbiamo rapporti non protetti. Ho avuto l'ultimo ciclo il 20 febbraio e il 19 marzo mi doveva ritornare il ciclo (premetto che ho un ciclo regolarissimo). Ho fatto quindi 2 test di gravidanza diversi comprati in farmacia uno il 20 marzo, quindi dopo 2 giorni di ritardo, e uno il 22 ma nulla, entrambi negativi. Risponde: Ostetrica Franca Fronte

Una domanda di: ale_galati
Mio marito ed io stiamo provando ad avere un figlio, quindi dal 1 marzo 2014
abbiamo rapporti non protetti. Ho avuto l’ultimo ciclo il 20 febbraio e
il 19 marzo mi doveva ritornare il ciclo (premetto che ho un ciclo
regolarissimo). Ho fatto quindi 2 test di gravidanza diversi comprati in
farmacia uno il 20 marzo, quindi dopo 2 giorni di ritardo, e uno il 22 ma nulla,
entrambi negativi. Oggi, 24 marzo, ho delle macchioline scure. Significa che
mi è venuto il ciclo o potrebbero essere perdite da impianto? Vorrei
aspettare per fare gli esami del sangue per non creare false speranze in mio
marito che non sa nulla di tutta questa storia, vorrei fargli una sorpresa!
Che cosa mi consiglia? Aspettare, iniziare a gioire o non illudermi
troppo che non ci sarà nessuna gravidanza? In attesa di una sua risposta,
gentilmente ringrazio….

Carissima, mai farsi prendere dalla fretta, sempre cattiva consigliera…una gravidanza non ha molte probabilità di avviarsi ad ogni ovulazione, dunque occorre un po’ di pazienza e non pensare che il primo tentativo possa andare a buon fine (anche se può accadere!). Se non arriva la mestruazione con le consuete caratteristiche si può fare un altro test tra un paio di giorni, ma poi attendere con calma: potrebbe esserci stata semplicemente una variazione ormonale che ha alterato il ritmo del ciclo mestruale. La perdita di sangue scuro dopo due test negativi potrebbe anche essere legata ad un impianto che non ha proseguito il suo corso, evento molto frequente in natura, cioè ad un uovo fecondato che ha iniziato a evolvere ma poi si è bloccato nel suo processo. Attenda, quindi, continuando a vivere con serenità e pensando che il tempo farà la sua parte… Auguri!!

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti