Ovaio multifollicolare: è di ostacolo alla gravidanza?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 27/10/2023 Aggiornato il 27/10/2023

Un ovaio multifollicolare non desta alcuna preoccupazione né ha una qualunque influenza negativa sulla possibilità di iniziare e portare a termine una gravidanza.

Una domanda di: Beatrice
Ho 32 anni e sono in cerca di una gravidanza. A giugno ho avuto una gravidanza biochimica e da quel mese non abbiamo più
fatto dei tentativi. Dalle visite ginecologiche hanno riscontrato una cisti paraovarica di 5 cm nell’ovaio sinistro e ovaie multifollicolari. La mia ginecologa ha detto che l’ovaio multifollicolare non è un problema quindi non mi ha dato nessuna cura, ma cercando su internet (so che è sbagliato) ho letto che c’è una probabilità maggiore di aborto con l’ovaio multifollicolare: è vero? E la gravidanza biochimica che ho avuto può essere legata a quello?
Inoltre bisogna levare la cisti paraovarica? La ginecologa ha detto che siamo al limite tra levarla e monitorarla. In più ho i valori della tiroide al limite (ipotiroidismo) e la glicemia a 107. Ho molti dubbi e paura di non riuscire a concepire o a portare a termine una gravidanza.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, non mi è chiara la sede della cisti di 5 centimetri. Davvero è una cisti paraovarica oppure è di pertinenza dell’ovaio sinistro?
Non sempre è facile distinguere la sede delle cisti in ecografia, ma sicuramente siamo più “contenti” se si tratta di cisti paraovarica piuttosto che ovarica. Rispetto alla necessità di asportarla, in realtà di solito ci si accontenta di tenerla monitorata con l’ecografia e solo in caso aumenti di dimensioni o presenti altre caratteristiche sospette, ci si rassegna a proporle l’intervento chirurgico di enucleazione/asportazione.
Quanto alle ovaie multifollicolari, mi stupisco che lei abbia trovato una possibile correlazione con aborto spontaneo in quanto “multifollicolare” significa dotato di molti follicoli ossia piccole camerette in cui a suo tempo matureranno le cellule uovo fino al termine della sua vita fertile (tra circa 20 anni se tutto va come da copione).
Parliamo quindi di ovaie assolutamente normali, per cui non c’è bisogno di assumere integratori e tanto meno preoccuparsi come giustamente le ha detto la mia collega.
Mi pare piuttosto rilevante il dato dell’ipotiroidismo.
Questo potrebbe aver giocato un ruolo nel pregresso aborto spontaneo e se cerca la gravidanza è bene che il valore di TSH rimanga al di sotto del 2,5 (solitamente si considerano normali valori anche più alti: fino a 4 uU/ml) e anche la glicemia a digiuno così elevata ci fa pensare che sia opportuno intraprendere una dieta e magari incrementare l’esercizio fisico per poter arrivare alla gravidanza in buona salute.
Direi di non essere in ansia per la possibilità di intraprendere una gravidanza: lei è giovane e certamente capace di mettere in atto comportamenti virtuosi (che le permettano anche di recuperare il peso ideale se necessario) per promuovere la sua salute e quella del suo piccolo.
Mi permetto di segnalarle un testo in cui potrà trovare molte informazioni utili e scientificamente valide per intraprendere l’avventura più bella per una donna: diventare mamma.

Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Salpingografia: a cosa serve?

10/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La salpingografia è l'esame che indaga sulle tube alllo scopo di verificare se siano aperte o no. Allo stesso tempo, grazie al mezzo di contrasto, durante l'indagine eventuali ostruzioni possono essere rimosse.   »

Incompleto accollamento delle decidue: cosa vuol dire?

05/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La decidua è l'endometrio durante la gravidanza, in cui l'embrione si annida. Al di sotto c'è chorion, che è il "guscio" che delimita la camera gestazionale entro cui c'è la membrana amniotica o amnios, che è come un sacchetto che racchiude feto e liquido amniotico. Viene definito "mancato accollamento"...  »

Bimbo di 19 mesi che cambia spesso umore

04/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Paola Rolando

Non è raro che verso i due anni il bambino inizi ad avere momenti di nervosismo, manifesti rabbia o ribellione, sia capriccioso: accogliere le sue emozioni negative, facendolo sentire compreso e protetto è il modo migliore per contenere le crisi e fargli recuperare in fretta serenità e allegria.   »

Si può concepire con un solo ovaio e una sola tuba controlaterale?

23/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se una tuba è efficiente è possibile che durante l'ovulazione, anche se a carico dell'ovaio controlaterale, si muova dalla sua sede abituale e si allunghi per captare l'ovocita.  »

Fai la tua domanda agli specialisti