Palpebra gonfia dopo l’applicazione di una crema

A cura di Dottor Enrico Iemoli Pubblicato il 17/07/2023 Aggiornato il 17/07/2023

Di norma le reazioni allergiche da contatto si manifestano su tutta la zona in cui è avvenuto, non solo su una piccola parte.

Una domanda di: Martina
Sono un soggetto allergico a parietaria, graminacee, cipresso e acari; quindi uso Zirtec 1 compressa la mattina ogni giorno (non so per quanto tempo dovrò continuare! E se potrò farlo tutto l’anno) e al bisogno Rinazina spray nasale (mi si chiude il naso quando cambia temperatura: o troppo caldo o troppo freddo). Stamattina, in seguito ad una crema viso messa ieri pomeriggio (con acido ialuronico e peptidi), mi si è gonfiata la palpebra dell’occhio destro. (Gonfiore, rossore e secchezza). È successa solo un’altra volta (giugno 2018 , sempre seguito ad un ombretto occhi). Potrebbe essere una blefarite? O angioedema specifico relativo ad una reazione allergica causata dalla crema? Ho alle spalle, due settimane di antibiotico per ascesso dentale. Potrebbe essere stato anche quello e coincidenza con la nuova crema? Posso sapere se esistono delle prove allergiche da eseguire per capire, precisamente, quale elemento mi provoca questa reazione allergica di un certo interesse, ogni qualvolta io cambi crema viso diversa dalla mia solita Bioderma? (Ho preso Zirtec e due compresse di Bentelan da 1 mg), ed effettivamente è sgonfiato subito. Ho solo un po’ di prurito dovuto alla secchezza palpebrale. Se vuole, le posso girare anche qualche foto relativa a questo gonfiore. In attesa di vostra risposta, porgo cordiali saluti.
Enrico Iemoli
Enrico Iemoli

Buongiorno, le reazioni allergiche da contatto (per esempi,o da crema) si manifestano in genere su tutta la superficie in cui è stata applicata la sostanza. Ha messo la crema solo su una palpebra? Non credo, dico bene? In considerazione delle potenziali varie cause della reazione, sarebbe preferibile eseguire una visita allergologica, anche per discutere della terapia per la rinite… Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti