Pancione e integratore per le vene

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 01/07/2018 Aggiornato il 07/08/2018

In gravidanza si possono assumere gli integratori che agiscono rinforzando i vasi sanguigni a patto che sia il medico a prescriverli. Il fai-da-te è da evitare, mentre è buona cosa osservare le semplici regole che migliorano la circolazione sanguigna a livello degli arti inferiori.

Una domanda di: Sara
Sono all’ottavo mese di gravidanza, mi hanno consigliato l’integratore Fleboral 100, per aiutare il microcircolo delle gambe, adesso che con il caldo iniziano ad essere un po’ pesanti. Preciso che non ho problemi di vene varicose.
È possibile assumerlo in gravidanza?
Ringrazio in anticipo.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Cara signora, purtroppo non mi ha precisato chi le abbia consigliato di assumere l’integratore Fleboral 100. Immagino si tratti di un collega ginecologo o fors edel farmacista.
Ad ogni modo, dagli studi a disposizione che hanno valutato i possibili effetti avversi del principio attivo di questo integratore (la Vitis vinifera, un estratto della vite) sulla gravidanza o la riproduzione umana, non emergono controindicazioni di alcun tipo all’impiego, tuttavia nelle avvertenze riportate nel foglietto illustrativo sta scritto che le donne in gravidanza o in allattamento per assumerlo devono sentire il parere del medico (ripeto, non so se la sua è un’auto-prescrizione, nel dubbio glielo faccio presnete) . Siccome non soffre di vene varicose, se sente le gambe pesanti e magari le nota gonfie alla sera, può essere d’aiuto posizionare un rialzo ai piedi del letto in modo da facilitare il ritorno venoso durante la notte…vedrà che non le darà fastidio, anzi! Può anche fare pediluvi con acqua fresca e sale iodato e, naturalmente, camminare (nelle ore più fresche della giornata e senza affaticarsi), perché il movimento favorisce la circolazione del sangue a livello degli arti inferiori. I mirtilli aiutano a rinforzare le pareti delle vene. Da controllare, naturalmente (e non solo per evitare la pesantezza delle gambe l’aumento di peso (comunque in ottava settimana l’aumento non può ancora essere così significativo da riflettersi negativamente sulla circolazione delle gambe. Indossi calzature comode, non completamente piatte ma neppure con tacco superiore ai cinque centimetri e se ha la necessità di stare seduta a lungo durante il giorno, prenda l’abitudine comunque di alzarsi di tanto in tanto per muovere qualche passo. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccinazione in bimba di 5 anni: ci sono pericoli se la mamma è incinta?

04/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Durante la gravidanza non ci sono rischi se si sottopone il primogenito alla vaccinazione contro difterite-tetano-pertosse-poliomielite.  »

A 9 mesi legumi sì o no?

03/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Chiara Boscaro

I legumi possono essere introdotti nell'alimentazione del bambino a partire dal sesto mese di vita, a patto che siano decorticati.   »

Bimba di due anni problematica: ma lo è davvero?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Ci sono casi in cui non è il bambino a essere particolarmente difficile da gestine, ma i genitori a nutrire aspettative sul suo comprotamento che lui, per via della sua età, non può (ancora) soddisfare.  »

Fai la tua domanda agli specialisti