Pappe e aumento di peso

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 16/11/2018 Aggiornato il 16/11/2018

A svezzamento iniziato, se il peso del bambino è più che adeguato alla sua età non c'è bisogno che l'aumento continui a verificarsi settimana dopo settimana.

Una domanda di: Marta
Sono mamma di una splendida bimba di 5 mesi e siamo arrivati al momento dello svezzamento. È nata di 4 kg e fino agli inizi del quarto mese ha sempre messo su un buon peso costante con allattamento misto, beve prevalentemente il mio latte ma aggiungo un paio di biberon nel caso avesse ancora fame (verso sera); dal quarto mese ha rallentato la crescita quindi come da indicazioni del pediatra ho iniziato a prepararla per lo svezzamento: a 4 mesi e mezzo le ho fatto assaggiare la frutta e a 5 ho iniziato con la prima pappina. Ora è da circa 15 giorni che mangia più o meno una pappina al giorno e per il resto latte, ma vedo che da quando ha iniziato questa fase il suo peso si è fermato, non è più cresciuta. In compenso prima tirava tutta la notte senza svegliarsi e ora ogni 2 ore si sveglia per poppare. Capisco che le sue esigenze nutrizionali siano cambiate e il latte non la nutre più come prima ma non so se è il caso di aggiungere un altra pappa giornaliera o come agire. Il pediatra dice di non preoccuparmi perché lei ha un bel peso (pesa 7.50 chili), però il fatto che non abbia messo su un grammo da 3 settimane un po’ mi preoccupa, più che altro magari devo modificare qualcosa. Nella pappa ci sono 150 ml di brodo di zucchina patata e carota con 3 cucchiai di crema di mais e tapioca, un cucchiaio di olio e di grana, i vegetali li ho separati tra di loro e surgelati, così cambio ogni sera. Ho provato ad integrare con il pollo ma non lo mangia pertanto sto continuando con i vegetali e riproverò più avanti.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Cara signora,
direi che proprio per il peso attuale della bambina la necessità di vederla crescere con la pappa non si pone: insomma ha ragione il suo pediatra a evitare preoccupazioni (almeno per ora) ma a proporre una sola pappa (è presto per la seconda), mantenendo un apporto congruo di latte, come del resto sta facendo. Se la bambina tende a svegliarsi, di sera può aumentare il latte in aggiunta al suo. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti