Paura di abortire: serve il riposo assoluto?

Dottoressa Sara De Carolis A cura di Dottoressa Sara De Carolis Pubblicato il 08/12/2020 Aggiornato il 08/12/2020

Uno stile di vita tranquillo è auspicabile durante la gravidanza, mentre il riposo assoluto è controindicato.

Una domanda di: Giuseppina
Buongiorno, ho avuto delle piccole perdite marroncine con dolori piccoli alla pancia e al rene destro…sono andata in pronto soccorso e ho visto il
battito e l’embrione. Sono a 6 settimane + 2 giorni, solo che c’era la presenza di un
mancato accollamento di 11 ×11×8mm. Mi è stato dato il progefik da mettere la sera per 15 giorni…solo che al mattino mi alzo con piccole perditine
marroni e poi spariscono. A breve avrò l’ecografia, ma ho paura: è il primo figlio e ho paura di un aborto. Posso stare tranquilla? Premetto che sono
in assoluto riposo.

Sara De Carolis
Sara De Carolis

Gentile Signora,
sappia che lievi minacce di aborto sono frequenti nelle prime fasi della gravidanza ed aver già visto il BCF (battito cardiaco fetale) è un segno molto positivo.
Va bene l’utilizzo del progesterone naturale, come lei sta facendo.
Al contrario, il riposo assoluto è sconsigliato, poichè può ripercuotersi negativamente sulla circolazione venosa materna; uno stile di vita tranquillo è cosa auspicabile, che significa non affrontare sforzi fisici (ma questo vale sempre in gravidanza) ma non certo stare tutto il giorno sedute o sdraiate. Cari saluti.

Cari auguri

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo che rifiuta la mamma

03/10/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non basta aver messo al mondo un bambino per diventare la figura di riferimento che predilige. Se sono altre persone a prendersene cura, non stupisce che le preferisca alla mamma.   »

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Fai la tua domanda agli specialisti