Paura di essere incinta con l'”anello”

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 12/06/2023 Aggiornato il 12/06/2023

Se usato correttamente l'anello contraccettivo assicura una protezione anticoncezionale ottima.

Una domanda di: Noemi
Sono due mesi che utilizzo l’anello contraccettivo. L’ho inserito per la prima volta il giorno 4 aprile alle 22.30 (primo giorno di ciclo), per tutto il mese ho avuto dello spotting. Ho rimosso l’anello il 25 aprile alle 20.30 e rimesso il 2 maggio alle 20.30. Durante questo mese non ho avuto episodi di spotting, solo dolore al seno e gonfiore addominale. L’ho rimosso il 23 maggio e oggi, 26 maggio, ancora nessun’emorragia da sospensione. Ho fatto tutto bene? Ho paura di essere incinta.
Un’ altra domanda, quando ho inserito l’ultimo anello aveva dei tratti leggermente opachi e quando l’ho rimosso questi erano spariti ma l’anello era ingiallito. Ha influito sull’effetto contraccettivo?
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, se ha tenuto correttamente l’anello per i 22 giorni previsti non deve temere per il fallimento contraccettivo. La colorazione dell’anello può dipendere dalle secrezioni vaginali che nell’arco del mese possono determinarne il cambiamento. Per il dubbio di gravidanza naturalmente solo il test di gravidanza o il dosaggio delle beta-hCG nel snague, in presenza di un ritardo mestruale, possono chiarire il suo dubbio. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo nato prematuro con broncodisplasia severa: quando potrà fare a meno dell’ossigeno?

19/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Non è quasi mai possibile prevedere quando un piccolissimo con un severo problema all'apparato respiratorio potrà rinunciare al supporto dell'ossigeno.   »

Sertralina in gravidanza: meglio diminuire la dose giornaliera?

14/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In genere il dosaggio medio indicato per la sertralina è tra i 50 e i 150 mg al giorno: se si sta già assumendo una quantità minima rispetto alla posologia può non essere opportuno ridurre ulteriormente la dose, specialmente di propria iniziativa.   »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti